Live hören
Jetzt läuft: Sticks n Tones von Wanlov the Kubolor

Fra i bengalesi di Roma

Ascolta il servizio di Marina Collaci

COSMO Radio Colonia - Beitrag 17.07.2020 04:36 Min. Verfügbar bis 17.07.2021 COSMO


Download Podcast

Fra i bengalesi di Roma

di Marina Collaci

Viaggio nel quartiere di Tor Pignattara fra botteghine che vendono sari, alimentari aperti di notte e spalle alzate contro gli epiteti vagamente razzisti dei clienti.

Bangladesh-Community in Rom zwischen Corona und Rassismus

Oggi (17.07.2020) a Roma, nei giardini di Piazza Vittorio, la comunità bengalese ha protestato. Ci sono stati infatti alcuni casi di contagio da Covid-19 portati da passeggeri sbarcati a Fiumicino dal Bangladesh, a cui è seguito il blocco dei voli.

Mohamed Tafur Rahman Sha

Mohamed Tafur Rahman Sha, presidente dell'Associazione Italia-Bangladesh

Quest'interdizione dei voli dal loro paese per molti bengalesi rappresenta una tragedia. Chi ha il permesso in soggiorno in scadenza deve poter tornare a Roma, sottolineano. Inoltre questi pochi contagi nella comunità hanno causato una catena di licenziamenti. Molti di loro hanno contratti precari e poco tutelati, e la legge non li aiuta.

Eppure la comunità bengalese a Roma è estremamente collaborativa. In centinaia si sono sottoposti ai test, e hanno reclamato anzi più tamponi, tanto che l'emergenza è già rientrata e la situazione sembra sotto controllo.

Marina Collaci ha parlato con diversi bengalesi nel quartiere di Tor Pignattara, la Bangla Town romana. Ma più di 6000 negozietti sono sparsi in tutta la Capitale e, aperti la notte, sono ormai da tempo punti di ritrovo per molti adolescenti romani.

Stand: 17.07.2020, 18:29