Live hören
Jetzt läuft: Cabeça de Nego von Karol Conka & Sabotage

La 'ndrangheta in Germania 1 - Le 'ndrine parlano tedesco COSMO italiano 04.08.2023 20:01 Min. Verfügbar bis 03.08.2024 COSMO Von Cristina Giordano


Download Podcast

La 'ndrangheta in Germania 1 – Le 'ndrine parlano tedesco

Stand: 04.08.2023, 18:00 Uhr

di Cristina Giordano
Supervisione di Tommaso Pedicini

Torniamo ad approfondire la presenza e gli affari della 'ndrangheta in Germania e lo facciamo con un podcast speciale in due puntate (4 e 11 agosto). Nel primo episodio vi raccontiamo nei dettagli l'operazione Eureka, con cui nel maggio scorso è stata scritta una pagina importante nella lotta internazionale alla mafia. L'operazione ha colpito il cuore della struttura 'ndranghetista anche in Germania. Scoperta, tra l'altro, in Nordreno-Vestfalia una gelateria in cui sarebbe avvenuto «l'apprendistato tedesco» di giovani 'ndranghetisti calabresi.

Polizeieinsatz Eureka gegen die 'ndrangheta im Eiscafé Saarland

Un momento dell'operazione Eureka nel Saarland

All'alba del 3 maggio di quest'anno migliaia di agenti hanno portato a termine una delle operazioni internazionali più imponenti al mondo contro la 'ndrangheta. Sono state effettuate perquisizioni contemporaneamente in Italia, Belgio, Francia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Romania, Brasile, Panama e in Germania. Al centro dell'attenzione delle forze dell'ordine tedesche ci sono soprattutto la Baviera, la Turingia e in particolar modo il Nordreno-Vestfalia.

Oliver Huth del LKA Düsseldorf

Oliver Huth del LKA Düsseldorf mentre perquisisce un'automobile

A Siegen è stata scoperta una gelateria (che secondo le ricostruzioni dei media tedeschi si chiama Al teatro) che avrebbe svolto una doppia funzione: riciclare i soldi provenienti dal traffico di droga e fungere da punto di appoggio di giovani 'ndranghetisti che arrivavano in Germania per imparare la lingua e inserirsi nell'ambiente criminale. Oliver Huth della LKA di Düsseldorf spiega: «Venivano assunti uomini che arrivavano da San Luca, guadagnavano qualcosa e si inserivano nella 'ndrina». 

La conferma arriva anche dal Tenente Colonnello Massimo Pesa, a capo del gruppo di Carabinieri di Locri, impegnato direttamente nell'indagine Eureka: «Sì, abbiamo registrato la partenza dal territorio calabrese di soggetti per gestire in maniera occulta le attività già presenti sul territorio (tedesco) ma al tempo stesso per guardarsi intorno e vedere se c'era possibilità di reinvestire in ulteriori attività. La loro funzione era quella di gestione da una parte, ma anche quella di ampliare lo spettro di attività commerciali.»