Eventi italiani in Germania

A cura di Elisabetta Gaddoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 23.12.2021 03:34 Min. Verfügbar bis 23.12.2022 COSMO


Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ed Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

ANTICIPAZIONI

Scopri qui i principali concerti di artisti italiani in Germania nei prossimi mesi.

RISORSE ONLINE

Qui trovi una scelta di risorse online dedicate alla lingua e alla cultura italiana, con uno sguardo particolare alle iniziative di enti o associazioni che si trovano in Germania.

ANNUNCI

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

A partire dal 1 ottobre 2020 tutti i concittadini iscritti all'AIRE (anagrafe italiana residenti all'estero), potranno ottenere la nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE). Per sapere come si ottiene e a cosa serve questo nuovo documento d'identità v. la videointervista col Console Generale Andrea Samà che illustra tutti i nuovi aspetti e le funzioni della Carta d'Identità Elettronica.

Ulteriori informazioni, sia in italiano che in tedesco, le trovate sul sito del Consolato Generale di Francoforte.

Anziani e vaccinazione

Su iniziativa del "Runder Tisches Seniorenarbeit Innenstadt" ("Tavola rotonda per il servizio agli anziani centrocittà") si offre sostegno e accompagnamento in madrelingua a agli anziani e li seguono in tutta la procedura per fare il vaccino anti-Covid -19. Tel: 0151- 74 57 59 04.

L'Istituto Italiano di Cultura di Monaco in collaborazione con il Forum Italia e.V. organizza corsi di lingua italiana, cultura e musica a partire da gennaio. Per informazioni ed iscrizioni: corsi.iicmonaco@esteri.it; info@forumitalia.de.

Un ultimo episodio della serie di video "Benvenuti a Berlino", realizzati dal COMITES per aiutare gli italiani e le italiane che si vivono a Berlino, riguarda la prossima dichiarazione dei redditi. Potrebbe essere utile per sapere come funziona il sistema fiscale in Germania e su come evitare la doppia imposizione fiscale per chi ha redditi anche in Italia. Ne parla in questa puntata di Benvenuti a Berlino l'avvocata e commercialista Simonetta Donà: 

"Trattamento di fine rapporto, straordinari, ferie, maternità." Come cercare lavoro a Berlino e come orientarsi nel mondo dei diritti del lavoro in Germania? Katia Squillaci, esperta di diritto del lavoro per il Patronato ItalUil di Berlino offre in questo episodio della serie Benvenuti a Berlino, una fondamentale panoramica di un contesto che non sempre funziona come quello italiano:  

Nuova "Guida al sistema scolastico di Berlino", realizzata da Comites e Ambasciata d'Italia a Berlino. Vademecum a cura di Ilaria Bucchioni, esperta dell'educazione plurilingue e del sistema scolastico e prescolastico tedesco, e Anna Maria Marzorati, dirigente scolastica presso l'Ambasciata d'Italia a Berlino. L'obiettivo è sostenere le famiglie italiane a Berlino e quelle che stanno programmando di trasferirsi in Germania nell'approccio con il mondo dell'istruzione e della formazione tedesca. Clicca QUI per scaricare la guida

Il Comune di Colonia cerca candidati per la Seniorenvertretung (il Consiglio per gli Anziani). La Seniorenvertretung fa parte del Consiglio Comunale di Colonia e si occupa di curare i diritti e il benessere delle persone anziane, in tutte le decisioni prese dal Comune che li interessano. Un membro del Consiglio degli Anziani, sarà a diretto contatto con le varie Commissioni all'interno del Consiglio Comunale, su temi come la Salute, il Sociale, la Mobilità, Ambiente, Cultura, Sviluppo della Città. Inoltre si occuperà di iniziative sul territorio atte a supportare e migliorare l'assistenza agli Anziani, la loro Sicurezza e Salute.

Il turismo delle radici

L'associazione "Raiz Italiana" é sorta con l'intento di aiutare i discendenti italiani residenti all'estero a connettersi con le proprie origini. Nel 2019 l'associazione ha realizzato e messo online, a disposizione di tutti, la "Guida alle radici italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati", dedicata alle Regioni Puglia, Abruzzo, Basilicata ed Emilia Romagna. Nel 2021 è in arrivo il secondo volume, che includerà Calabria, Sicilia, Molise, Lazio e Lombardia. Si occupa di turismo di ritorno anche l'Osservatorio permanente sulle Radici Italiane (ORI) dell'Associazione AsSud che, insieme ad altri soggetti che storicamente si occupano di emigrazione italiana, ha dato vita al progetto "Scoprirsi italiani: i viaggi delle radici in Italia".

Compila il
questionario sul turismo delle radici
Si tratta di una ricerca, sostenuta dalla Direzione generale per gli italiani all'estero del Maeci, che attraverso un questionario online messo a punto in 6 lingue vuole delineare l'identikit del viaggiatore delle radici e definire le sue esigenze. Il questionario è anonimo, e l'analisi dei risultati verrà presentata in una pubblicazione.

Dal 18.12. è disponibile il nuovo CD della cantante Rachelina ("Rachelina&dieMaccheronies"), registrato insieme ai bambini del coro multiculturale "I Birichini" e alla big band Flintstones della scuola di musica del quartiere di Neukölln, con brani registrati un anno fa, prima dell'arrivo della pandemia. "Bevete più latte", che dà il titolo al CD, è una vecchia canzone tratta da un episodio del film  "Boccaccio 70 di Fellini, con musiche di Nino Rota. Altri brani sono vecchie canzoni dello Zecchino d'Oro come "Sitting Bull" e "Torero Camomillo", di vecchie pubblicità, come "Guarda come dondolo" e "Dolce casa mammina", o anche tratte da film o trasmissioni televisive, come "Viva la pappa"  e "Cacao Meravigliao". La particolarità di questo CD è che dà la possibilità di cantare insieme. Di ogni canzone c'è anche una versione strumentale; i testi delle canzoni sono nel booklet, che contiene anche disegni realizzati dai bambini stessi. Il CD costa 10 euro (più evtl. spese postali) ed è prenotabile attraverso il sito internet.

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino organizza a partire da gennaio corsi di italiano online di conversazione a diversi livelli,  oltre a "La Divina Commedia per stranieri". Informazioni sul sito web.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano

È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CONCORSI

Duo Letterario

La Fondazione Heimann indice per il secondo anno consecutivo il concorso dal titolo Duo letterario 2022. Il concorso si rivolge a giovani studentesse e studenti che abbiano compiuto il 14esimo anno di età e che frequentino la scuola in Italia o in Germania. Ai giovani si chiede di scrivere un racconto. Ma attenzione il compito non finisce qui. Le storie dovranno essere poi tradotte dal rispettivo partner dell’altro paese. Si creerà così un duo letterario virtuale. Le iscrizioni al concorso si sono appena aperte e i racconti devono pervenire entro il 30 aprile 2022. Lo scopo del concorso è quello di favorire lo scambio interculturale tra i due paesi. Maggiori informazioni sul sito.

CORSI

Consulenza telefonica sull'educazione bi-plurilingue, cura dell'iniziativa MiO (Mehrsprachigkeit im Ohr, Gelebte Mehrsprachigkeit), il martedì dalle 14 alle 15.
Telefono: 0152 25468783

SERVIZI

CONSULTI MEDICI ONLINE
emergenza Covid // #uniticontroilcovid

La piattaforma DaVinci permette di prenotare un consulto medico online e di mettere in contatto medici e pazienti. Con pochi clic, seguendo ViciniVinciamo, si può ottenere una valutazione medica a distanza, in tempi celeri e gratuitamente.
Offerta valida per tutti (cittadini italiani in Italia o all'estero, con o senza tessera sanitaria italiana).
QUI la pagina Internet

MOSTRE

Amburgo: Archipelago

Apertura della mostra con fotografie di Corinna Del Bianco. Il progetto "Archipelago" è stato lanciato nel 2018 con l'obiettivo di documentare la diversità delle isole nel Mediterraneo. Un repertorio di immagini e di storie conducono alla scoperta delle forme dell'abitare di alcune piccole isole disperse nei mari italiani: l'approdo all'isola presuppone la disponibilità a una nuova forma di conoscenza e di una nuova dimensione di viaggio. Significa fare i conti con comunità ristrette e con un certo senso di spaesamento. Corinna Del Bianco indaga quattro arcipelaghi – l'Arcipelago Toscano, le Isole Eolie, le Egadi e le Pelagie – raccontando una storia di profonda trasformazione segnata dagli effetti del turismo e dello spostamento, dai meccanismi dell'inclusione e dell'esclusione, dal rapporto sempre mutevole tra isola e terraferma. Le ricerche di Corinna Del Bianco si concentrano sull'architettura insulare e sulle relazioni tra le strutture, la terra e il mare. Il suo lavoro mostra i profondi cambiamenti ai quali sono stati sottoposti le isole e i loro abitanti e ci invita alla scoperta della storia, dei modi di produzione locali e quindi della loro stessa identità culturale. Inaugurazione alle 19 in presenza della ricercatrice e i suoi collaboratori al progetto Myrto Gatou e Spencer Nash. La Direttrice dell'Istituto Italiano di Cultura, Nicoletta Di Blasi, condurrà con loro un'intervista, che sarà trasmessa in streaming tramite il canale ZOOM dell'Istituto (s. link nel sito dell'Istituto)
Fino al 28 febbraio 2022. Istituto Italiano di Cultura, Hansastr. 6.

Berlino: Bud Spencer

La mostra multimediale dedicata all'attore Carlo Pedersoli, scomparso nel 2016, rimarrà per un anno a Berlino. Nel quinto anniversario della morte di Spencer, il 27 giugno, saranno presentati oggetti di scena originali e foto inedite. La mostra, già esposta a Napoli in forma simile nel 2019,  è stata concepita dalla famiglia Pedersoli e comprende centinaia di oggetti, compresa la mitica Dune Buggy. Carlo Pedersoli ha quasi sempre interpretato lo stesso carattere, brusco ma dalla parte degli oppressi. Al fianco del suo congeniale partner Terence Hill, conquistò un pubblico di milioni di persone e divenne così una superstar: Bud Spencer.
Fino a fine 2022. Römischer Hof, Unter den Linden 10.

Berlino: Federico Fellini

La mostra itinerante "Il Centenario. Fellini nel mondo" riunisce quanto più possibile ogni sorta di materiale da lui prodotto e che lo riguardi, in una sistematica operazione di raccolta che vede coinvolti archivi pubblici e privati e collezionisti. Un progetto che ha lo scopo di evidenziare l'eclettismo e la versatilità del Maestro, caratteristiche che lo hanno elevato al rango di mito. Saranno proprio la varietà e la quantità dei materiali raccolti e il loro proporci letture sempre nuove e inedite a illuminarci sui motivi della sua fama e del sempre vivo interesse nei confronti della sua figura che continua a perpetuarsi in ogni parte del pianeta anche a distanza di ventotto anni dalla sua scomparsa.
Fino al 14 gennaio 2022. Istituto Italiano di Cultura, Hildebrandstr. 2.

Berlino: Rosa Barba

Per la riapertura della Neue Nationalgalerie, l'artista italotedesca Rosa Barba presenta diverse opere dal titolo "In a Perpetual Now". Oltre ai momenti più importanti della sua opera completa dagli anni 2009 al 2021, verrà proiettato anche un nuovo film, che è stato realizzato in occasione della mostra. Le singole opere sono collegate in maniera da generare un percorso che combina sculture cinematografiche e film analogico fittizio-narrativo, mai pensato per essere documentario. La costruzione spazio-architettonica sviluppata appositamente per l'architettura della Neue Nationalgalerie segue il principio del montaggio cinematografico, che svolge un ruolo chiave nel lavoro dell'artista.
Fino al 16 gennaio 2022. Neue Nationalgalerie, Potsdamer Str. 50.

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945

Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5. Ammesse max 15 persone per volta.

Berlino: Waridi Schrobsdorff & Daniele Tamagni / Manuela Toselli

"Mtindo Ushairi" (Swahili per Movimento Poetico) combina il progetto MTINDO dell'icona della moda e attivista africana Waridi Schrobsdorff con le foto del compianto pluripremiato fotografo italiano Daniele Tamagni e le opere USHAIRI di Manuela Toselli, artista concettuale italiana che lavora con la seta. La mostra è arricchita dal contributo dello stilista tedesco-africano Sydney Emeka Nwakanma. Le vibrazioni dei tanti colori vivaci della mostra spingono lo spettatore ad andare oltre il suo limitato e prevenuto punto di vista e ad abbracciare MTINDO USHAIRI – un movimento poetico nato dal disagio e sbocciato in un colorato bouquet di sensibile bellezza raccontato attraverso le opere di questi artisti/cantastorie. Partendo da diversi presunti, i vincoli dettati dalla propria biografia, dalla situazione fisica e dalla competizione storica hanno spinto sia Daniele Tamagni che Manuela Toselli oltre i limiti della loro realtà contingente, trasformando le debolezze in un proprio movimento artistico colorato, potente, poetico e attivo. La scelta del fotografo Daniele Tamagni era ovvia, in quanto era già noto per aver inventato un nuovo stile di fotografia di viaggio che si concentrava sui diversi stili glamour di alcuni gruppi di locali e sulla loro rappresentazione nella società. Un genere di fotografia che promuove il dialogo, il rispetto, la dignità, l'identità e la creatività attraverso l'"arte di vestirsi" in competizioni sociali che nascono dalla povertà e dalla complessità quotidiana. La seta è il mezzo scelto da Manuella Toselli per raccontare le sue storie, in quanto è un materiale molto vivo per la sua origine. Inoltre, per l'artista, la vittima del baco da seta, essenziale per la produzione della seta, è la metafora perfetta del sacrificio che deve essere fatto durante qualsiasi processo che spinga l'anima (o psiche) verso l'elevazione e l'espansione. Con un equilibrato mix di potenza e tenerezza, un sapiente gioco di colori e una sorta di trance evocata dalla ripetizione dei movimenti quando si legano i fili, Manuela Toselli racconta le sue storie.
Fino al 15 gennaio 2022. Galerie Luisa Catucci, Allerstr 38.

Colonia: Davide Sgambaro

Vincitore del bando Cantica 21 Davide Sgambaro presenta a Colonia questa installazione accompagnata da un video immersivo che svela alcuni dettagli della produzione scultorea. La serie di sculture intitolate I push a finger in my eyes (Kiss, kick, kiss) di proprietà del MAMbo, trae ispirazione dalla tecnica "Kiss, kick, kiss", utilizzata nel mondo dell'impresa per comunicare le cattive notizie (ad esempio, un licenziamento), facendole precedere da un'espressione di elogio e seguire da un encomio. Da qui l'intenzione dell'artista di creare, con la sua installazione, una sorta di fragile monumento alla precarietà, nel quale il vetro multistrato contiene e protegge (kiss) l'esplosione di un petardo (kick) che si mostra solamente nella sua forma finale e quindi solo ad esplosione avvenuta nella sua meravigliosa fragilità (kiss). La mostra é un breve e documentativo percorso che guarda alla recente produzione dell'artista.
Fino al 7 gennaio 2022. Istituto Italiano di Cultura, Universitätsstr. 81.

Colonia: Skulpturenpark

Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.
L'entrata è gratuita ed è nella Riehler Straße o Konrad-Adenauer-Ufer.

Essen: Federico Fellini

Ein Bild von Federico Fellinis Ausstellung

Uno dei disegni di Fellini in mostra ad Essen

Federico Fellini - Dal Disegno al Film. Federico Fellini (1920-1993) è stato uno dei più importanti registi del XX secolo. Con produzioni come La Dolce Vita, Satyricon o La città delle donne ha scritto la storia del cinema. Nel concepire i suoi film, Fellini disegnava regolarmente per sviluppare personaggi o scene. Sull'esempio di alcuni film selezionati, la mostra presenta un confronto tra i disegni e le scene cinematografiche approfondendo così gli affascinanti mondi visivi e il processo creativo unico del regista.
Fino al 20 febbraio 2022. Museum Folkwang Essen, Museumsplatz 1.

Francoforte/M: Fabio Valenti

… E torneremo ad aver la testa tra le nuvole / … Und wir werden wieder träumen: Nei mondi pittorici surreali di Fabio Valenti  la figura umana è frammentata e raffigurata in congiunzione con elementi meccanici. L'artista vede l'essere umano come un essere modulare che si circonda di altri moduli e ne fa uso. La nuvola appare nel lavoro di Fabio Valenti come un "elemento modulare" dal 2013 e si sviluppa nel suo motivo principale con una propria identità: brilla di colore, è di consistenza solida, plastica e tagliabile. Appare in connessione con la figura umana o tutta sola e incarna lo spirituale, la presenza del divino tra cielo e terra. Fabio Valenti, nato a Cantù (Como) nel 1967, ha studiato all'Accademia di Belle Arti di Brera a Milano e firma le sue opere con lo pseudonimo «Fuelpump». Ha esposto i suoi dipinti in numerose mostre in Italia, Germania, Svizzera e Cina. Dal 2012, il suo lavoro artistico include la scultura e dal 2017 anche la fotografia. Vive e lavora tra Milano e Como. Inaugurazione sabato 6 novembre alle ore 11.
Fino al 28 gennaio 2022. Frankfurter Westend Galerie, Arndtstraße 12.

Francoforte/M.: Sfingi, Leoni e Mani d'argento

Sfingi, Leoni e Mani d'argento – Lo splendore immortale delle famiglie etrusche di VULCI/ Löwen, Sphingen, Silberhände – Der unsterbliche Glanz etruskischer Familie aus Vulci". La mostra espone reperti e ritrovamenti spettacolari rinvenuti nei fortunati ultimissimi scavi effettuati nella città di Vulci (nel Lazio, zona della Tuscia), in particolare nelle necropoli dell'Osteria e di Poggio Mengarelli. Partendo dalle recenti acquisizioni, evidenzia i rapporti con l'Oltralpe in un itinerario che giunge fino in Germania, seguendo il filo conduttore degli scambi commerciali e del comune atteggiamento di autocelebrazione delle aristocrazie antiche. Completano il percorso espositivo una sezione speciale dedicata ai re etruschi di Roma ed un catalogo bilingue italiano-tedesco. Ulteriori informazioni sulla mostra, orario d'apertura e modalità di accesso le trovate qui.
Fino al 10 aprile 2022.  Museo Archeologico, Karmelitargasse, 1.

Kassel: Treffpunkt Rom 1810

"Treffpunkt Rom 1810: Die Geschichte eines Künstlerstammbuchs": la mostra, prevista per un anno fa e ora finalmente stata inaugurata al castello Wilhelmshöhe di Kassel, è dedicata al libro degli ospiti artisti che l'aristocraticolivoniano Wilhelm von Blanckenhagen (Riga 1761 – Allasch 1840), tenne a a Roma nel 1810. Come Gottlieb Schick o Christian Daniel Rauch, la maggior parte degli artist cui Blanckenhagen chiese un contributo al suo libro di famiglia proviene dall'ambiente immediato di Caroline von Humboldt. L'importanza dell'album per la ricerca non deve essere sottovalutata: integrato da fonti eccellenti come lettere, note di diario o articoli di giornale, esemplifica la rete di relazioni tra gli artisti del Circolo Humboldt.
Fino al 20 gennaio. L'album di Wilhelm von Blanckenhagen amplia l'opera grafica e la biografia di importanti artisti tedeschi e russi del 19 ° secolo in Italia.
Fino al 20 febbraio 2022. Schloss Wilhelmshöhe, Schlosspark 1.

Potsdam: Costantino Ciervo

L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.

Stoccarda: Divina Commedia

La Divina Commedia attraverso l'obiettivo di Filippo Verova: La mostra del fotografo Filippo Verova presenta una serie di opere dedicate alla Divina Commedia. In primo piano c'è la figura del "Poeta Vate", che come visionario di ispirazione divina accompagna i suoi simili in un viaggio tra i mondi. L'introduzione al ciclo dello stesso Filippo Verova è accompagnata da una lettura dei brani a cui si riferiscono le sue opere. Inaugurazione il 30.10.2021 alle 19, è necessaria la prenotazione.
Fino al 9 gennaio 2022.  Istituto Italiano di Cultura, Kolbstr. 6.

Weil am Rhein: Collettivo Memphis

Memphis. 40 Jahre Kitsch und Eleganz. Il collettivo di design italiano Memphis è una delle apparizioni più straordinarie nel design degli ultimi decenni. Nasce nell'inverno del 1980/81, quando un gruppo di giovani designer si riunì attorno al designer e architetto italiano Ettore Sottsass che volle uscire dai dogmi del design industriale. Già nel settembre 1981, il gruppo suscitò attenzione internazionale con la presentazione della sua prima collezione nella galleria milanese Arc'74. I disegni di Memphis, con i loro colori e motivi striduli, sembravano essere scaturite da un fumetto e modellavano un look completamente nuovo in cui la cultura pop, l'estetica pubblicitaria e il postmodernismo si combinavano per formare un mix insolito e anticonvenzionale. Nel 40° anniversario della fondazione del gruppo, la mostra espone mobili, lampade, ciotole, disegni, schizzi e fotografie. Tra le mostre opere di Ettore Sottsass, Michele De Lucchi, Martine Bedin, Michael Graves, Barbara Radice, Peter Shire, Nathalie Du Pasquier e Shiro Kuramata.
Fino al 22 gennaio 2022. Vitra Design Museum Gallery, Charles-Eames-Str. 2.