Live hören
Jetzt läuft: Athlete Whippet von Fanfa

Eventi italiani in Germania

A cura di Angela Sinesi

COSMO Radio Colonia - Beitrag 10.06.2021 04:39 Min. Verfügbar bis 10.06.2022 COSMO


Download Podcast

Eventi italiani in Germania

Il calendario di Angela Sinesi ed Elisabetta Gaddoni ti informa sui principali eventi culturali in Germania che, dal venerdì al giovedì successivo, hanno come protagonista l'Italia o persone italiane.

Italienisches Literaturfestival München

Il logo del festival della letteratura italiana di Monaco di Baviera

***ATTENZIONE: Sono sospese in Germania tutte le attività culturali in presenza del pubblico. In alcuni casi gli organizzatori potrebbero offrire eventi in forma digitale.***

ANTICIPAZIONI

Scopri qui i principali concerti di artisti italiani in Germania nei prossimi mesi.

RISORSE ONLINE

Qui trovi una scelta di risorse online dedicate alla lingua e alla cultura italiana, con uno sguardo particolare alle iniziative di enti o associazioni che si trovano in Germania.

VENERDÌ 11 GIUGNO

Friburgo: In bilico sul mare

In bilico sul mare di Anna Pavignano è una storia d'amore e di amicizia, di vacanze e di mestieri ambientata su un'isola tirrenica. Racconta di una vita con "un lato estivo e un lato invernale, come i materassi", vissuta da un giovane che a vent'anni ha già l'esperienza del doppio lavoro, una vita da barcaiolo e una da muratore. Anche l'amicizia ha un doppio volto: quello più scanzonato di Tonino "Capa di ciuccio" e quello più inconsueto di Atanganà, in Italia senza permesso di soggiorno. Anna Pavignano è piemontese. La sua attività di sceneggiatrice con Massimo Troisi è iniziata con il film Ricomincio da tre, a cui sono seguiti Scusate il ritardo, Le vie del Signore sono finite, Pensavo fosse amore invece era un calessee Il postino. Ha continuato a scrivere per il cinema e per la televisione, per la radio e il teatro e si è dedicata alla letteratura per ragazzi. Con le Edizioni E/O ha pubblicato In bilico sul mare, da cui è stato tratto il film Sul mare del regista Alessandro D'Alatri, e Venezia, un sogno. Da domani mi alzo tardi è diventato un film, per la regia di Stefano Veneruso. Prima manifestazione in presenza.
Ore 19. Kommunales Kino, Urachstr. 40.

Stoccarda: Der Tintenfischer

Un caso per il commissario Morello – incontro con Wolfgang Schorlau e Claudio Caiolo. Il giallo è ambientato a Venezia, dove il comissario tenta di salvare una immigrata nigeriana obligata a prostituirsi. Prima manifestazione dal vivo dopo la chiusura a causa della pandemia a Stoccarda.
Ore 19.30. Literaturhaus, Breitscheidstr. 4.

In rete: Marco Belpoliti. Pianura

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". Marco Belpoliti in Pianura attraversa il paesaggio naturale e umano della pianura italiana per eccellenza, quella Padana, un territorio, uno spazio geografico, certo, ma anche una terra di sogni e di volti, di immaginazioni e di storie. Marco Belpoliti, è nato a Reggio Emilia nel 1954. Scrittore e saggista, insegna all'Università di Bergamo e collabora al quotidiano "la Repubblica" e a "l'Espresso".
Ore 16. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto italiano di cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

In rete: incontro con Claudia Durastanti, La straniera

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". Tra la Basilicata e Brooklyn, da Roma a Londra, dall'infanzia al futuro, La straniera unisce nella storia di una famiglia vecchie e nuove migrazioni. Figlia di due genitori sordi che al senso di isolamento oppongono un rapporto passionale e iroso, emigrata in un paesino lucano da New York ancora bambina per farvi ritorno periodicamente, la protagonista della "Straniera" vive un'infanzia febbrile, segnata dalla cognizione della diversità fisica e di distinzioni sociali irriducibili, fragile eppure capace, come una pianta ostinata, di generare radici ovunque. Non solo memoir, non solo romanzo, in questo libro Claudia Durastanti indaga il sentirsi sempre stranieri, che anche da adulta la porta a disegnare nuove rotte migratorie: per studio, per emancipazione, per irrimediabile amore. Claudia Durastanti (Brooklyn, 1984) è scrittrice e traduttrice. Il suo romanzo d'esordio Un giorno verrò a lanciare sassi alla tua finestra (2010) ha vinto il Premio Mondello Giovani. Il suo ultimo romanzo La straniera, La nave di Teseo è stato tra i finalisti del Premio Strega 2019 ed è uscito in tedesco nel 2021: Die Fremde, Zsolnay (trad. Annette Kopetzky).
Ore 18. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto italiano di cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

In rete: Raffaele Alberto Ventura, Radical choc

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". In Radical choc. Ascesa e caduta dei competenti, il sociologo Raffaele Alberto Ventura analizza la crisi di fiducia nei competenti, le persone a cui nel Novecento si è sempre più affidata la gestione della società, esperti che ora sembrano sempre più inadatti, se non incapaci, di trovare soluzioni per i rischi che si presentano. Raffaele Alberto Ventura è analista per il Groupe d'études géopolitiques di Parigi e scrive sulla rivista «Esprit», dopo avere lavorato per un decennio nel marketing presso un grande editore francese.
Ore 20. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

SABATO 12 GIUGNO

Lubecca: La scomparsa di mia madre

I film di Cinema!Italia! che dovevano essere proiettati in novembre dello scorso anno, vengono presentati a partire dal 5 giugno a Lubecca. Regia di Beniamino Barrese. In italiano con sottotitoli in tedesco. Modella e icona degli anni '60, Benedetta Barzini è stata la musa di Andy Warhol e Salvador Dalì e di fotografi come Irving Penn e Richard Avedon. Negli anni '70 abbraccia la causa femminista, diventando scrittrice e docente universitaria, in lotta con una società e un sistema della moda che per Benedetta Barzini significa sfruttamento del femminile. A 75 anni, stanca dei ruoli e degli stereotipi in cui la vita ha cercato di costringerla, desidera lasciare tutto, per scomparire. Turbato, suo figlio Beniamino Barrese comincia a filmarla, per conservarne la memoria.
Ore 16.45. Stadthalle, Mühlenbrücke 11.

Heidelberg: Il postino

Proiezione del film con Massimo Troisi.
Ore 21. Tankturm, Eppelheimer Str. 46.

In rete: Rinascimento italiano e romanticismo tedesco: la traduzione come sfida intellettuale. Conversazione con Victoria Lorini e Luigi Reitani

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". Rinascimento italiano e romanticismo tedesco: le culture sono fatte anche di paradigmi e di riferimenti forti, che plasmano la loro ricezione in altri contesti. Rendere testi romantici tedeschi in italiano e italiani del rinascimento in tedesco, rappresenta una sfida intellettuale importante, quasi una responsabilità. Ne parlerà Victoria Lorini, che nel 2017 ha tradotto in tedesco le Vite del Vasari (Wagenbach), e Luigi Reitani, insigne germanista che ha tradotto in italiano e curato l'opera completa di Hölderlin per i Meridiani Mondadori (2018-2020).
Ore 11. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

In rete: Cristina Cassar Scalia, Sabbia nera

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". La scoperta di un corpo di donna ormai mummificato ci trasporta in una Catania anni '50. Con l'aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè il vicequestore Giovanna Guarrasi svelerà una storia di avidità e risentimento che tutti credevano ormai sepolta per sempre. Prima avventura di un'investigatrice emblematica della presenza crescente delle donne nelle forze dell'ordine, sia nei romanzi gialli che nella realtà. Cristina Cassar Scalia è originaria di Noto. Medico oftalmologo, vive e lavora a Catania. Sabbia nera, il suo primo romanzo con protagonista il vicequestore Vanina Guarrasi, ha conquistato lettori e critici, un successo confermato da La logica della lampara (2019) e  La salita dei Saponari (2020). In maggio 2021 è uscito il quarto romanzo, L'uomo del porto. I diritti di questi libri sono stati venduti all'estero ed è in progetto la realizzazione di una serie tv.
Ore 18. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

DOMENICA 13 GIUGNO

In rete: Conversazione con Vera Gheno

Nell'ambito del Festival di letteratura "Il Fest". Sindaca, architetta, avvocata: c'è chi ritiene intollerabile una declinazione al femminile di alcune professioni. E dietro a queste reazioni c'è un mondo di parole, un mondo fatto di storia e di usi che riflette quel che pensiamo, come ci costruiamo. La vera libertà di una persona passa dalla conquista delle parole, soprattutto dove non possiamo guardarci in faccia. In rete e in particolare sui social network le parole che scegliamo hanno un peso maggiore, su di noi e su chi ci sta attorno. Più siamo competenti nel padroneggiare le parole, più sarà completa e soddisfacente la nostra partecipazione alla società in cui viviamo. Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale e traduttrice dall'ungherese, ha collaborato per vent'anni con l'Accademia della Crusca lavorando nella redazione della consulenza linguistica e gestendo l'account Twitter dell'istituzione. Attualmente collabora con la casa editrice Zanichelli. Insegna all'Università di Firenze.
Ore 11. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

In rete: In bilico sul mare

In bilico sul mare di Anna Pavignano è una storia d'amore e di amicizia, di vacanze e di mestieri ambientata su un'isola tirrenica. Vedi l'11 giugno.
Ore 16. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

In rete: Roberto Camurri, Il nome della madre

Un romanzo intimo e familiare che parla di sentimenti espressi a fatica, spesso condivisi in silenzio, e del mondo di un piccolo paese sulla mappa dell'Emilia, due strade, i campi intorno, il cielo d'ovatta, la vecchia Bice, che al bar accoglie tutti per un caffè o una sambuca. Come nel precedente romanzo in racconti "A misura d'uomo", i personaggi di Camurri sono alla ricerca del loro posto nel mondo, incerti tra restare ancorati al luogo o andarsene.
Ore 18. Potete iscrivervi alla diretta Zoom  sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Monaco (tasto verde: "Prenota ora!"). Il link di accesso a Zoom sarà inviato poco prima dell'evento a coloro che si iscriveranno.

LUNEDÌ 14 GIUGNO

In rete: Dante e le arti nei canti del visibile parlare

Evento dell'Italienzentrum della FU Berlin, in collaborazione con l'Istituto Italiano di Cultura di Berlino. Ciclo di conferenze Salire al Paradiso. Prof. Marcello Ciccuto (Università di Pisa). (Purg. X-XII). In lingua italiana. Marcello Ciccuto è professore ordinario di Letteratura Italiana presso l'Università di Pisa. Ha insegnato in varie università europee e statunitensi. Direttore delle riviste scientifiche "Hvmanistica", "Letteratura & Arte", "Studi rinascimentali", "Italianistica", fa parte del Consiglio Scientifico della Società Dantesca Italiana di Firenze.
Ore 18.15. Per partecipare scrivere una mail a bernhard.huss@fu-berlin.de.

MARTEDÌ 15 GIUGNO

In rete: Le voci ritrovate. Parole e canti di prigionieri italiani in terra tedesca durante la Grande Guerra

Presentazioni della Dr. Britta Lange, Prof. Dr. Antonio Lucci, Emilio Tamburini (Humboldt-Universität zu Berlin) e Prof. Ignazio Macchiarella (Università degli Studi di Cagliari). Dibattito con Prof. Dr. Sebastian Klotz (Lautarchiv der Humboldt-Universität zu Berlin) e Dr. Albrecht Wiedmann (Berliner Phonogramm-Archiv, Staatliche Museen zu Berlin). In lingua italiana e tedesca. Nell'arco di tempo compreso fra il marzo e l agosto del 1918 due équipes (una di linguisti e una di musicologi) di ricercatori tedeschi furono incaricate dalla Königlich Preußische Phonographische Kommission di registrare e catalogare con l'ausilio di grammofono e fonografo, a fini scientifici, la voce di quarantadue prigionieri di guerra italiani allora detenuti in territorio tedesco. Durante questa operazione vennero prodotte più di cento registrazioni di canti, racconti, filastrocche e altre forme di espressione orale di cui ciascuna venne poi, a sua volta, corredata da due diverse trascrizioni del testo che veniva dato ai prigionieri da leggere: una in dialetto, prodotta di proprio pugno dai prigionieri stessi, e una in italiano. Custoditi nel Phonogrammarchiv dell'Ethnologisches Museum e nel Lautarchiv della Humboldt Universität di Berlino, questi materiali costituiscono la più antica collezione sonora su scala nazionale di voci di italiani "comuni". Ma, oltre ad essere delle importanti fonti di documentazione storica e scientifica, le registrazioni rappresentano anche una tanto viva quanto rara testimonianza di quello che fu la Grande Guerra per i soldati che la combatterono.
Ore 19.15. Live-Stream via Zoom.
Si accede dalla pagina dell'Istituto italiano di cultura di Berlino.

In rete: Il grande teatro della vita. Teatro e teatralità in Federico Fellini

Tutto il mondo è una mascherata, tutto è teatro. Nessun altro regista incarna le figure di pensiero barocche di un onnipresente theatrum mundi, di una concezione totalizzante del mondo come teatro, tanto quanto Federico Fellini, che considerava se stesso mago, direttore di circo, teatrante. Il convegno internazionale "Il gran teatro della vita. Teatro e teatralità nel cinema di Federico Fellini" intende indagare la rappresentazione filmica dello spazio, delle figure e delle narrative teatrali in un contesto intermediale, epistemologico e della storia del cinema, concentrandosi sui seguenti punti focali: "la città di Roma come palcoscenico teatrale", "il teatro dell'Eros. La comunicazione intima come teatro", "lo spettacolo della Madonna. Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming su Zoom dalla Schaubühne Lindenfels. La partecipazione è gratuita.
Ore 19.30. Tutte le informazioni li trovi qui.

MERCOLEDÌ 16 GIUGNO

In rete: Teatro e teatralità in Federico Fellini

Prosegue il Convegno dedicato alla teatralità in Fellini con Uta Felten (Universität Leipzig): Il mantello di Arlecchino di Fellini. Un'introduzione Paolo Bertetto (Università degli Studi di Roma "La Sapienza"): Fellini e la filosofia dello spettacolo;
Franziska Andraschik (Kulturamt Halle): "Fellinis Roma - die Inszenierung der Stadt im italienischen Nachkriegskino":
Dalle 10.30. Tutte le informazioni li trovi qui.

In rete: Archetipi del femminile, archetipi del maschile. Alcuni esempi nella letteratura italiana e inglese

Conferenza online della Dr. Barbara Gabriella Renzi. Introduzione in lingua inglese, conferenza in italiano.
Ore 12. Per ricevere il link per la partecipazione: mailto:onasch@uni-trier.deonasch@uni-trier.de.

GIOVEDÌ 17 GIUGNO

In rete: Teatro e teatralità in Federico Fellini

Prosegue il convegno dedicato alla teatralità in Fellini. Lorenzo Marmo (Università degli Studi di Napoli "L'Orientale"): Fellini e lo schermo panoramico. Spettacolaritaà e sperimentazione sulla superficie dell'immagine. Jonas Köhler (Universität Leipzig): Il teatro della vita: La rappresentazione di Roma nei film di Fellini. Paolino Nappi (Universitat de València): Spazio, polifonia e dialetto in Roma, ovvero il gran teatro delle voci.
Ore 11. Tutte le informazioni li trovi qui.

ANNUNCI

CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA

A partire dal 1 ottobre 2020 tutti i concittadini iscritti all'AIRE (anagrafe italiana residenti all'estero), potranno ottenere la nuova Carta d'Identità Elettronica (CIE). Per sapere come si ottiene e a cosa serve questo nuovo documento d'identità v. la videointervista col Console Generale Andrea Samà che illustra tutti i nuovi aspetti e le funzioni della Carta d'Identità Elettronica.

Ulteriori informazioni, sia in italiano che in tedesco, le trovate sul sito del Consolato Generale di Francoforte.

Anziani e vaccinazione

Su iniziativa del "Runder Tisches Seniorenarbeit Innenstadt" ("Tavola rotonda per il servizio agli anziani centrocittà") si offre sostegno e accompagnamento in madrelingua a agli anziani e li seguono in tutta la procedura per fare il vaccino anti-Covid -19. Tel: 0151- 74 57 59 04.

L'Istituto Italiano di Cultura di Monaco ha pubblicato il calendario con i nuovi corsi per il mese di giugno, che comprendono corsi di lingua e cultura italiana di diversi livelli per bambini e adulti, corsi di musica e canto e di cucina. Informazioni sul sito dell'Istituto.

L'Associazione Mondo Aperto informa che sono aperte le iscrizioni per il TalentCAMPus 2021, organizzato in presenza, per ragazze e ragazzi tra i 10-14 anni. Il campus si svolgerà dal 05.07. -16.07.2021 presso la Gesamtschule Mülheim. Per informazioni: francesca.sorrentino@bildung.koeln.de

Nuova "Guida al sistema scolastico di Berlino", realizzata da Comites e Ambasciata d'Italia a Berlino. Vademecum a cura di Ilaria Bucchioni, esperta dell'educazione plurilingue e del sistema scolastico e prescolastico tedesco, e Anna Maria Marzorati, dirigente scolastica presso l'Ambasciata d'Italia a Berlino. L'obiettivo è sostenere le famiglie italiane a Berlino e quelle che stanno programmando di trasferirsi in Germania nell'approccio con il mondo dell'istruzione e della formazione tedesca. Clicca QUI per scaricare la guida

Mehrsprachigkeit im Ohr: Consulenze telefoniche sull'educazione bi- plurilingue

Martedì-Dienstag // ore 14:00-15:00, Tel. 0152 25 46 87 83 
nell'ambito del progetto "Gelebte Mehrsprachigkeit" del quartiere di Pankow,
QUI NUOVO VIDEO ESPLICATIVO (in tedesco).

L'Associazione MafiaNeinDanke cerca due persone che svolgano da maggio 2021 per 12 mesi volontariato a Berlino nell'ambito dell'Europäischen Solidaritätskorps. Per informazioni qui.

20. Premio Internazionale di Italianistica - La Cultura italiana nel Mondo

Nell'ambito della 48a edizione dei Premi Internazionali Flaiano, sezione Letteratura, è bandito per il 2021 il 20° Premio Internazionale di Italianistica - La cultura italiana nel mondo. Promosso e organizzato dalla Fondazione Edoardo Tiboni, dall'Associazione Culturale Ennio Flaiano in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e con gli Istituti Italiani di Cultura all'Estero. Il Premio sarà consegnato a tre autori, le cui opere hanno per oggetto argomenti di cultura italiana, che sono state pubblicate all'estero in lingua italiana o straniera. La Giuria è composta da esperti di cultura internazionale. Saranno prese in considerazione le pubblicazioni indicate dai Direttori degli Istituti Italiani di Cultura all'estero. INFORMAZIONI: ASSOCIAZIONE CULTURALE ENNIO FLAIANO - PREMI INTERNAZIONALI ENNIO FLAIANO Piazza Alessandrini, 34 - 65127 Pescara - tel. 085 4517898 - 338 9892090 www.premiflaiano.com e-mail: associazione.flaiano@gmail.com.

Il turismo delle radici

L'associazione "Raiz Italiana" é sorta con l'intento di aiutare i discendenti italiani residenti all'estero a connettersi con le proprie origini. Nel 2019 l'associazione ha realizzato e messo online, a disposizione di tutti, la "Guida alle radici italiane. Un viaggio sulle tracce dei tuoi antenati", dedicata alle Regioni Puglia, Abruzzo, Basilicata ed Emilia Romagna. Nel 2021 è in arrivo il secondo volume, che includerà Calabria, Sicilia, Molise, Lazio e Lombardia. Si occupa di turismo di ritorno anche l'Osservatorio permanente sulle Radici Italiane (ORI) dell'Associazione AsSud che, insieme ad altri soggetti che storicamente si occupano di emigrazione italiana, ha dato vita al progetto "Scoprirsi italiani: i viaggi delle radici in Italia".

Compila il
questionario sul turismo delle radici
Si tratta di una ricerca, sostenuta dalla Direzione generale per gli italiani all'estero del Maeci, che attraverso un questionario online messo a punto in 6 lingue vuole delineare l'identikit del viaggiatore delle radici e definire le sue esigenze. Il questionario è anonimo, e l'analisi dei risultati verrà presentata in una pubblicazione.

Dal 18.12. è disponibile il nuovo CD della cantante Rachelina ("Rachelina&dieMaccheronies"), registrato insieme ai bambini del coro multiculturale "I Birichini" e alla big band Flintstones della scuola di musica del quartiere di Neukölln, con brani registrati un anno fa, prima dell'arrivo della pandemia. "Bevete più latte", che dà il titolo al CD, è una vecchia canzone tratta da un episodio del film  "Boccaccio 70 di Fellini, con musiche di Nino Rota. Altri brani sono vecchie canzoni dello Zecchino d'Oro come "Sitting Bull" e "Torero Camomillo", di vecchie pubblicità, come "Guarda come dondolo" e "Dolce casa mammina", o anche tratte da film o trasmissioni televisive, come "Viva la pappa"  e "Cacao Meravigliao". La particolarità di questo CD è che dà la possibilità di cantare insieme. Di ogni canzone c'è anche una versione strumentale; i testi delle canzoni sono nel booklet, che contiene anche disegni realizzati dai bambini stessi. Il CD costa 10 euro (più evtl. spese postali) ed è prenotabile attraverso il sito internet.

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino organizza a partire da gennaio corsi di italiano online di conversazione a diversi livelli,  oltre a "La Divina Commedia per stranieri". Informazioni sul sito web.

Berlino: Archivio letteratura italiana in tedesco

L'Istituto Italiano di Cultura di Berlino informa che è disponibile presso il sito internet dell'Istituto, sotto la voce "Biblioteca", una bibliografia della letteratura italiana in traduzione tedesca dal 1940 al 2018 (prime pubblicazioni). L'elenco è stato compilato da Walter Kögler, traduttore e interprete. La Bibliografia sarà aggiornata periodicamente.

Riconoscimento titoli di studio in Germania: è attivo un nuovo sportello di consulenza in italiano

È attivo a Berlino il nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano LaRA – La Red Anerkennungs- und Qualifizierungsberatung, per il riconoscimento dei titoli di studio o qualifiche italiane (e straniere) in Germania, parte di IQ Landesnetzwerk Berlin. Nell'aprile 2012 è entrata in vigore la "Legge per il miglioramento dell'individuazione e del riconoscimento delle qualifiche professionali acquisite all'estero", chiamata anche, in tedesco, Anerkennungsgesetz. Nel caso si abbia un titolo di studio o una qualificazione conseguita all'estero e si voglia lavorare in Germania, è consigliabile - o in molti casi obbligatorio - far riconoscere la propria qualifica professionale in Germania attraverso un processo di equiparazione con una qualifica professionale tedesca comparabile. Oggi la richiesta di riconoscimento per chiunque abbia un titolo di studio o una qualifica conseguita in Italia è diventata più semplice, grazie ad un nuovo sportello di consulenza gratuita in italiano offerto da La Red – Vernetzung und Integration e.V. all'interno di IQ Landesnetzwerk Berlin come parte del programma "Integration durch Qualifizierung (IQ)", finanziato dal Bundesministerium für Arbeit und Soziales e dal Fondo sociale europeo.
La consulenza è gratuita ed è possibile anche nelle seguenti lingue: francese, inglese, italiano, polacco, spagnolo e tedesco.

CORSI

Corsi di italiano online

Dal 1 marzo l'Istituto Italiano di Cultura di Monaco organizza nuovi corsi di italiano, di musica e di cultura online per il semestre estivo. Per informazioni: corsi.iicmonaco@esteri.it, info@forumitalia.de

L'italiano attraverso il cinema: nuovi corsi di italiano online col dr. Salvatore Tufano. Durata: 17.02.21 - 30.06.21. Informazioni sul sito dell'Istituto Italiano di Cultura di Colonia.

Corsi di tedesco

Ricomincia il corso di conversazione in lingua tedesca "Erzähl mir von dir - Miteinander Deutsch sprechen", tenuto dalla professoressa Olga Jacob, questa volta però on line, a distanza, tramite incontri via Zoom o Skype, tutti i martedì dalle ore 10 alle ore 11.30, a partire dal 12 gennaio fino al 29 giugno 2021. Il corso è adatto a diversi livelli di lingua, ed è a carico di Mondo Aperto, dunque gratuito. Per informazioni: info@offene-welt.de.

Consulenza telefonica sull'educazione bi-plurilingue, cura dell'iniziativa MiO (Mehrsprachigkeit im Ohr, Gelebte Mehrsprachigkeit), il martedì dalle 14 alle 15.
Telefono: 0152 25468783

CONCORSO

Ti piace leggere e hai una grande passione per i libri? Partecipa anche tu all’edizione 2021 del "BookTuberPrize", concorso finalizzato alla circolazione e alla conoscenza della letteratura e dei libri attraverso la condivisione delle esperienze di lettura tramite video caricati nelle reti social. L'iniziativa si rivolge ai giovani dai 15 ai 25 anni, suddivisi in due fasce d'età: 15/19 anni e 20/25 anni, in Italia e all'estero, con l'intenzione non solo di favorire lo scambio e la circolazione di libri, ma anche di stimolare la lettura attenta e consapevole di un libro per poi ricavarne una recensione, favorendo, così, lo sviluppo di un pensiero critico. I partecipanti, dopo avere scelto e letto un libro o una raccolta poetica, dovranno descriverne il contenuto in una video recensione di max 2 minuti in formato mp4. La partecipazione dovrà avvenire entro il 21 maggio 2021. Per informazioni qui.

SERVIZI

CONSULTI MEDICI ONLINE
emergenza Covid // #uniticontroilcovid

La piattaforma DaVinci permette di prenotare un consulto medico online e di mettere in contatto medici e pazienti. Con pochi clic, seguendo ViciniVinciamo, si può ottenere una valutazione medica a distanza, in tempi celeri e gratuitamente.
Offerta valida per tutti (cittadini italiani in Italia o all'estero, con o senza tessera sanitaria italiana).
QUI la pagina Internet

MOSTRE

****In seguito all'emergenza Covid i musei e le gallerie sono chiusi fino al 30 giugno ****

Berlino: Tra più fuochi. La storia degli internati militari italiani in Germania tra il 1943 e il 1945

Un'esposizione di oggetti e reperti unici dedicata agli IMI presso il Centro di documentazione sul lavoro forzato di Schöneweide – Fondazione Topografia del Terrore di Berlino. Oltre ad onorare la memoria degli oltre 650.000 Internati Militari Italiani nei lager nazisti, l'esposizione permanente conferma l'interesse e la disponibilità a proseguire nella costruzione di una cultura della memoria condivisa degli orrori del passato anche a monito per il futuro, in coerenza con l'impegno assunto nel dicembre 2012 da Italia e Germania per non dimenticare questo doloroso capitolo della nostra storia recente. Il Centro di documentazione sul lavoro forzato durante il Nazionalsocialismo intende favorire la conoscenza e la memoria del dramma vissuto, durante il regime nazista, da circa 12 milioni di uomini, donne, ragazzi e bambini in tutta Europa.

Zwischen allen Stühlen

Mostra "Tra più fuochi": dettaglio di una sala

L'Istituto Alcide Cervi ha contribuito con un documento, visibile anche sul portale multimediale dell'Istituto. Si tratta della scheda di congedo di Iames Lusetti, internato militare italiano originario di Gattatico e registrato presso lo Stalag X A di Schleswig: il documento è datato agosto 1944 e rappresenta il passaggio degli IMI a "lavoratori civili", allo scopo di mitigarne così le difficili condizioni di vita.
Mostra permanente. Dokumentationszentrum NS-Zwangsarbeit, Britzer Str. 5. Ammesse max 15 persone per volta.

Colonia: Skulpturenpark

Quest'anno il Parco delle sculture, der Skulpturenpark di Colonia festeggia vent'anni dalla nascita. Su tre ettari di verdi prati sono esposte sculture di artisti contemporanei provenienti da tutto il mondo. Cactus di marmo, una lumaca rosa, un uovo fritto gigantesco: sono solo alcune delle divertenti sculture che popolano il parco. Tra le opere esposte ci sono anche quelle dello scultore Mauro Staccioli di Volterra. L'ingresso al parco è gratuito. Sono previste inoltre visite guidate. 
Mostra permanente. Tutti i giorni dalle 10.30 alle 19. Skulpturenpark, Elsa-Brand-ström-Str. 9.
L'entrata è gratuita ed è nella Riehler Straße o Konrad-Adenauer-Ufer.

Monaco: Magia e mito

"Mythos und Magie": mostra con fotografie di Valentina Morabito. Nelle opere selezionate la fotografa siciliana e berlinese d'adozione prende a soggetto Ludovico II di Baviera e l'imperatrice Elisabetta d'Austria. Alcune delle foto provengono dall'attuale progetto "Bestiarium", in cui Valentina Morabito ha fotografato animali in via di estinzione e li ha "trasformati" nel laboratorio fotografico in creature mitiche, cioè creature dell'immaginazione, in ciò quindi che finiranno per divenire se non proteggiamo il loro habitat. Il progetto è stato sostenuto dalla Fondazione Alexander Tutsek.
Inaugurazione 28.5. alle ore 14. Per informazioni attuali circa le modalità di accesso contattare la galleria.
Fino al 3 luglio. Ingo Seufert, Galerie für Fotografie der Gegenwart, Schleißheimer Straße 44.

Monaco: Facing the Camera. 50 anni di ritratti italiani

Attraverso le opere di venti autori e le loro ricerche personali, questa mostra esplora la fotografia di ritratti in Italia, con un gran numero di fotografie inedite e alcune rinomate che raffigurano soggetti che guardano direttamente nella macchina fotografica, silenziosamente consapevoli di essere ritratti. Da questa forte connessione tra il fotografo e il soggetto, fondata su una patria, un gruppo sociale e una storia condivisi, nascono i ritratti diretti che sembrano incrociare un futuro osservatore. Ritratti che partono da esperienze personali, in cui si percepisce la storia del fotografo, la sua identità personale e sociale. Questa mostra collettiva include opere di Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna, Guido Guidi, Moira Ricci, Lisetta Carmi, Ugo Mulas, Jacopo Benassi, Paolo Ventura e sei iconici ritratti del curatore Marco Delogu. In collaborazione con: Forum Italia e.V.
Fino al 31 agosto. Italiano di Cultura di Monaco. Per informazioni attuali circa le modalità di accesso contattare l'Istituto.  

Potsdam: Costantino Ciervo

L'artista napoletano e berlinese d'adozione espone nell'ambito della mostra "Out-look" sette opere. Costantino Ciervo è un artista multimediale che da sempre si interessa di temi attuali, globali e politici. Nei suoi lavori tematizza questioni come la libertà, l'etica, il potere, la ricerca scientifica e lo sviluppo tecnologico, oltre all'informazione e alla comunicazione. In questo contesto Ciervo mette in discussione la funzione sociale e la legittimazione dell'artista e dell'arte.
Mostra permanente. Museum Fluxus+, Schiffbauergasse 4f.