Live hören
Jetzt läuft: Corcovado von Mr Hermano

Perché ci sono così tanti medici italiani in Germania? COSMO italiano 13.02.2024 20:02 Min. Verfügbar bis 12.02.2025 COSMO Von Francesco Marzano


Download Podcast

Perché ci sono così tanti medici italiani in Germania?

Stand: 13.02.2024, 17:16 Uhr

a cura di Francesco Marzano, Cristina Giordano, Tommaso Pedicini

Negli ultimi 20 anni 130.000 medici hanno lasciato l'Italia, mentre in Germania, nel 2022, erano 60.000 i dottori provenienti dall’estero. Numeri questi che spiegano in parte la grande presenza di medici italiani in Germania. Cristina Giordano ci spiega le ragioni di questa emigrazione di massa. Gian Marco Rizzuti e Maria Brigadeci, entrambi medici siciliani in Germania, ci raccontano, invece, i motivi delle loro scelte e la quotidianità nella sanità tedesca, attualmente anch’essa in crisi.

OP, Krankenhaus

In Germania è più facile trovare un posto di specializzazione

Medici italiani in fuga

Secondo «Quotidiano Sanità», che ha elaborato dati del database Ocse, sarebbero 130.000 i medici Italiani che negli ultimi 20 anni hanno preferito recarsi all’estero. Non vengono indicati quanti di questi siano poi tornati in Italia o andati in pensione, ma sono comunque numeri importanti che raccontano un fenomeno di ampia portata.

Difficile dire con precisione quanti di questi 130.000 siano venuti in Germania, perché la Germania non ha comunicato i dati dettagliati all’Ocse. Tuttavia, secondo alcune stime di «Quotidiano Sanità», la Germania sarebbe comunque uno dei Paesi in cima alle preferenze, dopo Francia e Belgio.

Gli italiani guardano ai Paesi arabi

Stando a quanto scrive il «Sole24ore» negli ultimi cinque anni, l’Unione Medica Euro Mediterranea avrebbe raccolto migliaia richieste di italiani che desiderano lavorare in un paese del Golfo. Solo nei primi 6 mesi del 2023 ci sarebbero state 850 richieste di medici stanchi del sistema sanitario italiano. Si tratta di un fenomeno che si allarga anche alle altre professioni sanitarie, inclusi infermieri e fisioterapisti e che denota la profonda crisi in cui versa attualmente il sistema sanitario italiano.

Le motivazioni

Le motivazioni che spingono a lasciare l’Italia sono diverse: la ricerca di una migliore qualità della vita, una maggiore soddisfazione professionale, in generale la possibilità di lavorare in un sistema sanitario più attrezzato, sicuro e sul quale ci sono maggiori investimenti. Persino la troppa burocrazia è una motivazione che spinge a lasciare l’Italia. Naturalmente anche lo stipendio, che in alcuni casi può raddoppiare rispetto alle offerte italiane.

Secondo il Rapporto 2023 sugli stipendi di Medscape, portale che segue l'andamento della professione medica, lo stipendio iniziale medio lordo per un medico in Germania si aggira attorno ai 150.000 euro all’anno. In Italia, è meno della metà: 64.000 euro. Proprio in questi giorni l’Espresso ha pubblicato un articolo in cui viene denunciata la situazione di medici Italiani specializzandi, pagati come “braccianti” anche 5 euro all’ora. I giovani medici verrebbero sfruttati come manodopera a basso costo, soprattutto in chirurgia, con turni fino a 12 ore al giorno 6 giorni su 7, per guadagnare appena 1.650 euro lordi al mese.

La crisi del sistema sanitario tedesco

Facharzt für Orthopädie Gian Marco Rizzuti

Gian Marco Rizzuti

Attualmente il sistema sanitario tedesco attraversa anch’esso una profonda crisi. Nelle scorse settimane si sono tenuti scioperi che hanno coinvolto le cliniche universitarie di diverse città tedesche, e proprio oggi (13.02.2024) è partito un altro sciopero di avvertimento nelle cliniche di Magdeburgo e Gießen, per il rinnovo del contratto di lavoro di infermieri e personale sanitario. Uno dei principali problemi resta la carenza di organico. Per quel che riguarda i medici, fino a qualche anno fa, la mancanza di personale veniva colmata da professionisti provenienti dall'estero. Nell’arco di dieci anni, tra il 2012 e il 2022 la presenza di medici stranieri in Germania è quasi raddoppiata: da 28.312 a 59.883. Di questi, tenendo conto i dati dell'ultimo anno a disposizione, oltre 23.000 arrivano da Paesi dell’UE.

Quanti sono i medici italiani in Germania?

Secondo i dati comunicati a COSMO ITALIANO dalla Bundesärztekammer, l’Associazione medica tedesca, i medici Italiani nel 2022 erano 1.637. I nuovi arrivi nel 2022 erano 93. Il numero sta calando. Dalla pandemia in poi, infatti, l’afflusso di medici stranieri in Germania è rallentato. Tra il 2021 e il 2022 ci sono stati solo 2.600 medici stranieri in più arrivati in Germania.

Le testimonianze

Gian Marco Rizzuti, specializzando in ortopedia e traumatologia ha lavorato presso la Clinica di Ibbenbüren, in Nordreno-Vestfalia, e presso l'ospedale Joseph di Warendorf racconta la facilità con cui ha trovato un posto di specializzazione in Germania, rispetto all’Italia. Allo stesso tempo ricorda che anche nelle cliniche tedesche i medici ora sono sempre più spesso costretti a turni di 23/24 ore, eludendo con piccoli accorgimenti sulle pause, i limiti contrattuali. Rizzuti ci racconta la sua storia, dando anche qualche consiglio a chi è interessato all professione medica in Germania.

Secondo Maria Brigadeci, internista e direttrice del Pronto soccorso della clinica Johanniter di Duisburg, la pandemia ha contribuito all’attuale crisi del sistema sanitario tedesco, in particolare alla mancanza di personale: molti medici stranieri sono tornati in patria e si registra una minore affluenza dall’estero. Brigadeci che sta conseguendo la seconda specializzazione in cardiologia, ricorda che allo stesso tempo c’è minore interesse per una professione in cui si lavora a ritmi elevatissimi. Il timore è che anche in Germania il sistema sanitario, proprio per far fronte ai suoi problemi strutturali, segua la strada della privatizzazione.

In Germania mancano i medici

Italienische Ärztin in Duisburg Maria Brigadeci

Maria Brigadeci

La carenza di medici in Germania è dovuta soprattutto al cambio generazionale. Nel 2021, 130.000 medici hanno lasciato la professione, la maggior parte di loro sono andati in pensione (93.000). Ecco perché il governo federale da tempo ha avviato una campagna che sottolinea «l'urgente bisogno di giovani professionisti del settore medico». Sono particolarmente richiesti i medici generici, soprattutto nei Länder dell’est e nelle zone di campagna, dove i medici di famiglia, al momento di andare in pensione, non trovano chi li sostituisca. Accanto ad abilitazioni più facili per chi proviene dai Paesi europei, il governo tedesco ha avviato anche programmi speciali per medici provenienti da Paesi come Messico e Giordania, con cui sono nate cooperazioni ad hoc. Indispensabile è però la conoscenza minima del tedesco (livello richiesto B2).