Live hören
Jetzt läuft: Young boy von Calypso Rose feat. Machel Montano

Privacy addio?

Privacy addio?

di Agnese Franceschini e Francesca Montinaro

Sono solo gli hacker a rendere insicura la rete, oppure siamo noi che consegniamo la nostra identità e i nostri dati alla rete pur di avere accesso ad informazioni? Il filosofo della scienza Stefano Moriggi spiega rischi e i vantaggi del navigare in rete.

Ein maskierter Hacker und ein Computer

Il caso dell'hacker che ha violato numerosi indirizzi email di politici e personaggi pubblici, ha riaperto la questione della sicurezza in rete. Ma spesso siamo proprio noi a concedere la possibilità di usare i cosiddetti cookies che tracciano tutte le nostre attività e preferenze ogni volta che navighiamo. Un altro sistema di registrazione, se non proprio di controllo, è legato a meccanismi come Alexa o Siri. Secondo Stefano Moriggi, comunque, "le tecnologie cambiano il nostro rapporto con il mondo" e dunque dovremmo "ripensare il nostro concetto di identità all'interno di un mondo digitalmente aumentato." Il virtuale e il reale, in altri termini, non sono qualitativamente diversi e dunque dobbiamo imparare a fare i conti con un concetto diverso di privacy.

Stand: 09.01.2019, 18:20