Live hören
Jetzt läuft: Sem Contenção von Bebel Gilberto

Il precariato intellettuale

Ascolta il servizio di Cristina Artoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 08.01.2020 04:30 Min. Verfügbar bis 07.01.2021 COSMO

Download Podcast

Il precariato intellettuale

di Cristina Artoni

Un approfondimento sugli stipendi estremamente bassi di molti editor, correttori, grafici, illustratori e traduttori che in Italia, e soprattutto a Milano, appartengono spesso alla categoria dei "working poor".

precari

Il precariato è molto diffuso nel mondo dell'editoria

Negli ultimi anni Milano si vanta sempre più di essere il fiore all'occhiello della cultura italiana. La comunicazione è diventata tra i motori principali dell'economia della città attraverso eventi, mostre, fiere librarie, mercato dell’arte, videoarte, editoria libraria. Ma dietro a questa vetrina c'è un mondo del lavoro che si basa sulla precarietà estrema. I dati emergono da una ricerca realizzata da Acta (l'associazione che mette in rete i freelance). Editor, correttori, grafici, illustratori negli ultimi anni si sono visti ridurre drasticamente i compensi, spesso giustificati con la crisi di vendita dei libri che dal 2012 ad oggi ha fatto crollare il mercato del 25%. Per una cartella un correttore di bozze può essere pagato 0,72 centesimi lordi. Un freelance del settore editoriale a Milano fattura in media circa 15mila euro lordi l’anno. Acta si sta impegnando attraverso delle proposte a cambiare la condizione dei freelance. Tra i punti in esame la definizione dei compensi minimi e l'uso degli stage per la formazione.

Stand: 08.01.2020, 18:00