Live hören
Jetzt läuft: Umbo (Come Down); Umbo (Come Down) (edit) von ÌFÉ

HELP

HELP

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

Maria Cristina Finucci è architetto e artista. Da alcuni anni è anche la Presidente del secondo Stato più esteso del nostro pianeta: il Paese della plastica. A Milano, nella cornice del Fuorisalone, presenta HELP, installazione fatta con tappi di bottiglie.

Plastikmüll in den Ozeanen

La plastica sta soffocando i mari

È come una ferita della Terra, al centro della Corte d’Onore dell’Università Statale di Milano in Via Festa del Perdono.

La scritta HELP, composta da gabbie di metallo riempite da cinque milioni di tappi di plastica, si illumina di un rosso incandescente che sembra una colata lavica e ci ricorda la sofferenza del nostro pianeta. E’ l’installazione “HELP THE PLANET. HELP THE HUMANS” di Maria Cristina Finucci al Fuorisalone della Design Week milanese. Con essa l’artista aderisce a “Human Spaces”, un’iniziativa della rivista INTERNI.

Finucci descrive la sua installazione come un grido dell'umanità per frenare il disastro ambientale dell'inquinamento dei mari.

Il suo impegno artistico è rivolto da anni alla sensibilizzazione verso questo dramma. Per questo ha creato il Garbage Patch State-Wasteland, un Paese di plastica che non esiste in quanto tale, ma è ben presente nei mari e di cui si è autoproclamata capo dello Stato. Un Paese la cui superficie è pari a 16 milioni di chilometri quadrati. Un modo ironico per denunciare un problema gravissimo, quello della plastica che soffoca i mari, uccide la fauna marina ed entra nella catena alimentare.

Stand: 10.04.2019, 18:25