Live hören
Jetzt läuft: Sin Pijama von Natti Natasha & Becky G

La mobilità ai tempi del Covid

Ascolta l'intervista a Giuseppe Benincasa

COSMO Radio Colonia - Beitrag 20.11.2020 05:30 Min. Verfügbar bis 20.11.2021 COSMO


Download Podcast

La mobilità ai tempi del Covid

di Agnese Franceschini e Francesca Montinaro

La paura del contagio ha forti ricadute anche sulla mobilità. Così si preferisce andare a piedi o in bicicletta, invece di usare i trasporti pubblici. In Italia, a differenza che in Germania, anche il carsharing ha subito una forte frenata in questi mesi. Eppure fa parte di una visione sostenibile dell'economia del futuro.

Carsharing in Pandemie-Zeit

Quella del carsharing è un'opzione sempre più gettonata

Nel 2019 sembrava che il carsharing, cioè l'utilizzo di un'automobile da parte di più persone, dovesse avere una forte sviluppo anche in Italia, con 2,2 milioni di iscritti alle varie società di noleggio e una crescita del 21% rispetto all'anno precedente. Poi è arrivata la pandemia e anche il carsharing ha registrato un crollo, a differenza che in Germania, dove, invece, il settore non sembra conoscere crisi. Al di là della fotografia del momento, però, il carsharing ha una forte valenza di mobilità sostenibile, non solo perché, come fa notare Giuseppe Benincasa, direttore generale di ANIASA, l'associazione nazionale industria autonoleggio, immette in circolazione automobili di ultima generazione e spesso elettriche, ma anche perché parte dal concetto di condivisione. Il carsharing, inoltre, è un modello di mobilità che attrae sempre più i giovani, i quali, secondo gli ultimi studi a livello europeo, non sono più interessati all'auto come status symbol, ma solo come mezzo di trasporto.

Stand: 20.11.2020, 18:29