Live hören
Jetzt läuft: Luz de Yemanjá von Gustavo de Melo

"Reise nach Jerusalem"

"Reise nach Jerusalem"

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

Esce il 15 novembre nelle sale tedesche il film "Reise nach Jerusalem", storia di Alice, donna persa nella labirintica ricerca di un lavoro. Ne parliamo con la sceneggiatrice e regista, Lucia Chiarla.

Filmplakat "Reise nach Jerusalem"

La locandina del film

"Reise nach Jerusalem", è il nome tedesco del nostro gioco della sedia, quello in cui si gira intorno a delle sedie a ritmo di musica. Quando questa viene interrotta, chi rimane senza sedia sulla quale sedersi viene escluso dal turno successivo.

Ed è proprio di esclusione che parla questo film scritto e diretto da Lucia Chiarla, genovese trasferitasi a Berlino nel 2006, e prodotto dalla Kess Film, casa di produzione cinematografica indipendente. Il film racconta la storia di Alice, una 39enne, interpretata da Eva Löbau, e dei suoi vani tentativi di ricollocarsi nel mercato del lavoro, dal quale, invece, viene ripetutamente esclusa. Ma l'esclusione non è solo la sua. L'esclusione è il comune denominatore dei diversi personaggi che Alice incrocia nel suo peregrinare in una Berlino, il cui volto non è solo quello della libertà, ma anche quello dell'alienazione e dell'isolamento.

Lucia Chiarla

La regista Lucia Chiarla

Lucia Chiarla racconta la ricerca della propria identità e della propria realizzazione nella Germania di oggi, il continuo sforzo di persone già qualificate, ma costrette ad acquisire sempre più competenze per cercare di rimanere a galla.

Stand: 09.11.2018, 18:29