Live hören
Jetzt läuft: No lie von Sean Paul feat. Dua Lipa

"Suspiria" secondo Luca Guadagnino

"Suspiria" secondo Luca Guadagnino

di Giulio Galoppo

Luca Guadagnino, regista di "Chiamami col tuo nome", era presente alla prima tedesca del suo film "Suspiria", un omaggio a Dario Argento.

Luca Guadagnino und Giulio Galoppo

Luca Guadagnino intervistato dal nostro Giulio Galoppo

A Colonia, Luca Guadagnino ha ricevuto il Filmpreis Köln, ambito premio della rassegna cinematografica conclusasi oggi, 12 ottobre. Acclamato regista di film come "Io sono l'amore", "A Big Splash" e "Chiamami col tuo nome", vincitore di un premio Oscar, Guadagnino presenta quella che lui stesso definisce la sua "prima" opera, pur essendo la più recente: "Suspiria". Guadagnino racconta di aver voluto realizzare una propria versione del classico dell'horror italiano di Dario Argento, sin da quando lo vide in televisione la prima volta. Aveva solo 14 anni e "Suspiria", dice il regista, "gli entrò dentro".

Filmszene "Suspiria"

Un'immagine di "Suspiria"

Il suo "Suspiria", ambientato nella Berlino divisa del 1977, l'anno dell'Autunno Tedesco con gli attentati della RAF, non teme il confronto. "Per me, ripensare al film di Dario in un'altra forma è essere me stesso", afferma il regista palermitano. "Suspiria" è quindi una versione personale di Guadagnino che ha coinvolto nel suo progetto la fedelissima Tilda Swinton, interprete di ben tre ruoli nel film, di cui uno maschile. Nel ruolo della protagonista Susie Bannion, invece, Dakota Johnson. Per la colonna sonora, Luca Gudagnino ha scelto Thom Yorke, frontman dei Radiohead.

Stand: 12.10.2018, 18:30