Live hören
Jetzt läuft: Afeto von Mayra Andrade

Alla costa dei gelsomini

Alla costa dei gelsomini

di Daniela Nosari e Luciana Caglioti

Le canzoni di Fabio Macagnino a volte sono in due lingue: tedesco e calabrese. Perché esprimono la sua doppia cultura, una dicotomia che canta e con cui ha imparato a convivere.

Der Musiker Fabio Macagnino, Studiogast bei WDR Cosmo

“Alla costa dei gelsomini” è il titolo che Fabio Macagnino ha scelto per i suoi concerti di questa primavera tedesca: tre date in cui vuole raccontare, con melodie folk, anche struggenti, a volte con ironia, il paesaggio e la vita di questo pezzo di Calabria. Un tratto di costa che per il cantautore rappresenta moltissimo: questi gelsomini davano lavoro, tra l'altro, anche alla madre, perché importanti per l'industria del profumo in Francia.

Ma Fabio Macagnino non è nato qui: ci è tornato adolescente, dopo un inizio di vita in Germania. E ancora oggi, ci racconta, si sente un po' come il Tonio Kröger di Thomas Mann: "con un carattere del sud ma con una cultura mitteleuropea, malinconica".

Ospite in studio di Luciana Caglioti Fabio Macagnino ci ha spiegato cos'è la "Candalia" che dà il titolo ad un suo album, di una ninna-nanna fra Siria e Calabria tratta dal suo ultimo album "Cosmopolitanamama", e ci ha suonato "Suli" e "Canzuni duci" in versione acustica.

Concerti in Germania:

2 maggio - Troisdorf - Ore 19. "Zur Remise" an der Burg Wissem, Burgallee 1.

4 Maggio - Düsseldorf - Ore 20. Stadtmuseum Düsseldorf, Berger Allee 2.

6 Maggio - Colonia - Ore 19. Istituto di Cultura, Universitätsstr. 81.
L’entrata è libera a tutti i concerti

Stand: 30.04.2019, 18:25