Live hören
Jetzt läuft: NEU Machu Picchu von Camilo & Evaluna Montaner

L'Albertone nazionale

Ascolta il servizio di Marina Collaci

COSMO Radio Colonia - Beitrag 15.06.2020 04:59 Min. Verfügbar bis 15.06.2021 COSMO


Download Podcast

L'Albertone nazionale

di Marina Collaci

100 anni fa nasceva Alberto Sordi, uno dei più grandi e amati attori del cinema italiano.

Alberto Sordi

Il grande attore Alberto Sordi

Attore, regista, comico, sceneggiatore, compositore, cantante e doppiatore, Alberto Sordi è stato un multitalento. Ha esordito negli anni Trenta alla radio, a teatro, nell'avanspettacolo, come doppiatore e poi è approdato al cinema. Nel primo di Federico Fellini, girato nel 1952 incarnava un divo dei fotoromanzi. Il film non ebbe successo ma la sua interpretazione dell'italiano mediocre, ridicolo e furfante, bucò lo schermo e Fellini lo scelse anche per il suo secondo film: "I vitelloni", in cui interpretò il ruolo dello sfaccendato di provincia indolente e malinconico. Il successo fu tale da segnare l'inizio di una grande carriera. 10 film l'anno, 180 in tutto, in cui fu abilissimo a raccontare vizi e virtù degli italiani, fondendo una critica feroce e sferzante alla risata bonaria. Fu lui uno dei creatori della cosiddetta commedia all'italiana, capace di far ridere e piangere e di bacchettare le storture del sistema, perché lui stesso partecipava alle sceneggiature ed era autore dei suoi personaggi. Vigliacchi e a un tempo grandiosi in "Un giorno in pretura", "Piccola posta" e soprattutto "Un americano a Roma", "La grande guerra" di Mario Monicelli, "Tutti a casa" di Luigi Comencini, "Una vita difficile" di Dino Risi. "I mostri", "Il medico della mutua". A partire dalla fine degli anni Sessanta curò anche la regia di ben 19 film.

Stand: 15.06.2020, 18:30