Live hören
Jetzt läuft: Avutsun Bahaneler von Sagopa Kajmer

Le rughe del sorriso

Ascolta l'intervista a Cristina Giordano

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.03.2019 04:56 Min. Verfügbar bis 29.02.2020 COSMO

Download Podcast

Le rughe del sorriso

di Cristina Giordano

Carmine Abate torna a parlare di emigrazione. Questa volta però cambia prospettiva e racconta la storia di Sahra, giovane donna somala che arriva in Italia. E sul razzismo dilagante dice: "I migranti ci ricordano chi eravamo, fino a ieri, fino all'altro ieri, e noi vorremmo dimenticarlo".

Buchumschlag

La copertina del romanzo

Una scena che sembra essere strappata alla cronaca più violenta di oggi: un gruppo di migranti neri che viene insultato in Italia. Tra loro una donna, che risponde alle aggressioni verbali con un sorriso. È l'incipit di "Le rughe del sorriso" (Mondadori), ultimo romanzo di Carmine Abate. Lo scrittore calabrese, con una lunga storia di emigrazione alle spalle (nonno, padre e lui stesso sono partiti dalla Calabria in cerca di un futuro migliore) torna a occuparsene, questa volta cambiando prospettiva. È la storia di Sahra, donna somala che vive in un centro di seconda accoglienza di un paese immaginario della Calabria: Spillace, in cui Abate aveva già ambientato altri romanzi.

Carmine Abate

Lo scrittore calabrese Carmine Abate

La sua scomparsa preoccupa il suo insegnante di italiano, Antonio, che decide di mettersi sulle sue tracce. Si accorge però di non sapere nulla di lei: e così la cognata Faaduma, anch'essa accolta nello stesso luogo, giorno dopo giorno dipana la matassa della sua storia. Dall'infanzia da orfana della guerra civile alla nuova vita nel villaggio di Ayuub. Un romanzo che sembra avere due missioni: dare un volto e una storia ben precisa a una delle tante migranti di cui spesso si sente parlare solo come fossero numeri, e ricordarci che in fondo siamo molto simili ai migranti. Abate, che è vissuto anche in Germania, ha spiegato perché a Cristina Giordano, che ci presenta "Le rughe del sorriso".

Ascolta la recensione cliccando sull'audio in cima a questa pagina.

Stand: 01.03.2019, 18:55