Ascolta il servizio di Luciana Mella

COSMO Radio Colonia - Beitrag 20.10.2021 04:35 Min. Verfügbar bis 20.10.2022 COSMO


Download Podcast

Diritto al Kindergeld

Stand: 20.10.2021, 18:15 Uhr

di Luciana Mella

Gli assegni familiari, in tedesco Kindergeld, sono un sostegno finanziario di cui
tutte le famiglie in Germania beneficiano. Se lavorate in Germania e i vostri figli
vivono in Italia, o in un altro Stato membro dell‘UE, avete diritto ad ottenerli. Ma attenzione: Luciana Mella spiega come fare.

Hand vom Kind auf Geldscheine und Münzen

Ogni genitore ha diritto, in Germania, agli assegni familiari

Tutti i genitori in Germania ricevono il Kindergeld, indipendentemente dal loro redditto e dal loro stato occupazionale. L‘assegno è pensato per garantire i bisogni di base del bambino, a partire dal primo mese di vita fino al compimento del diciottesimo anno. Il diritto agli assegni familiari può essere esteso fino a 21 anni se il figlio è disoccupato e vive ancora in casa, e fino a 25 anni se frequenta un corso di formazione professionale o è iscritto all‘università. Ne possono beneficiare i figli biologici e adottati, i figliastri, i figli in affidamento e anche i nipoti.

Per fare richiesta del Kindergeld devono in ogni caso essere soddisfatti alcuni requisiti: avere la residenza in Germania e quindi essere soggetti all’imposta sul reddito senza restrizioni. Oppure non risiedere abitualmente in Germania, ma guadagnare almeno il 90% del reddito in Germania (ed essere quindi soggetti all’imposta sul reddito senza restrizioni). O ancora: non risiedere abitualmente in Germania ma versare i contributi previdenziali in Germania.

Fate attenzione perché per i primi tre mesi di trasferimento non se ne ha diritto, a meno che non si abbia già un reddito tedesco. Gli assegni familiari, inoltre, non vengono mai erogati automaticamente: si deve sempre inoltrare domanda scritta presso la sede della Familienkasse di competenza della zona in cui si vive.

Si ha poi diritto al Kindergeld anche quando i figli non vivono in Germania, ma in Italia o in un altro stato membro dell‘Unione Europea. Il requisito è che almeno uno dei genitori abbia regolare residenza in Germania e che l‘altro non percepisca già gli assegni familiari.

La procedura per l‘ottenimento può essere complessa, per la mole di documentazione richiesta e può durare anche diversi mesi, ma in genere la richiesta viene accettata.

In ultimo ricordiamo che in Germania esiste anche l‘assegno supplementare per figli a carico, in tedesco Kinderzuschlag. Si tratta di una prestazione versata dalla Familienkasse, in aggiunta al Kindergeld, e pensata per sostenere le famiglie a basso reddito, onde evitare il ricorso alla richiesta dell‘indennità di disoccupazione (SGB II o Hartz IV). Il reddito minimo familiare deve essere di almeno 900 Euro, o di 600 Euro per le famiglie monoparentali. Su richiesta, se ne ha diritto per sei mesi. La domanda va poi ripresentata.