Live hören
Jetzt läuft: Who Am I (What's My Name)? von Snoop Dogg

Una vita per la Terra dei fuochi

Ascolta l'intervista a Don Maurizio Patriciello

COSMO Radio Colonia - Beitrag 13.09.2019 09:04 Min. Verfügbar bis 12.09.2020 COSMO

Download Podcast

Una vita per la Terra dei fuochi

di Enzo Savignano e Francesco Marzano

È quella di Don Maurizio Patriciello, che ci racconta il suo dolore e quello della gente della sua terra. Ma che ci fa sentire la sua forza e ribadisce: non ha alcuna intenzione di arrendersi.

Don Maurizio Patriciello

Don Maurizio Patriciello

Nella notte tra l'11 ed il 12 settembre 2019 a Battipaglia, in provincia di Salerno, è divampato un incendio di pneumatici. Sulla cittadina si è alzata una nube nera e tossica che ha costretto la Protezione Civile a far chiudere scuole e attività commerciali nella zona. Ma non basta: "Poco fa c'è stata un'esplosione in un'azienda che produce batterie per automobili ad Avellino", aggiunge don Patriciello, parroco di Caivano (Na) e da anni impegnato nella lotta contro i roghi tossici. Lo raggiungiamo al telefono mentre sta andando a trovare un suo amico malato di tumore.

Demo am 5 September in Aversa

Manifestazione del 5 settembre ad Aversa

Poi racconta la sua battaglia che è la battaglia di migliaia di persone. Sentiamo il suo grido di dolore: "Siamo condannati a morte. Abbiamo spento i piccoli roghi, ma abbiamo acceso quelli grandi". In questi ultimi mesi il sacerdote con centinaia di volontari ha raccolto immondizia e pneumatici che vengono accumulati in aree di raccolta e stoccaggio, ma ora stanno bruciando. Don Patriciello spera nel riconfermato Ministro dell'ambiente, Sergio Costa, e assicura che non ha alcuna intenzione di arrendersi.

La Terra dei fuochi indica da ormai quasi vent'anni l'area compresa fra la provincia di Napoli e quella di Caserta, dove vengono smaltiti illegalmente dalla Camorra rifiuti tossici e speciali. O tramite l'interramento o tramite roghi che diffondono nell'ambiente fumi velenosi che danneggiano gravemente la salute della popolazione, provocando ad esempio tumori molto aggressivi.

Stand: 13.09.2019, 18:30