Live hören
Jetzt läuft: Luz de Yemanjá von Gustavo de Melo

Quali vie legali per i migranti?

Quali vie legali per i migranti?

di Enzo Savignano e Luciana Caglioti

Nel dibattito sull'immigrazione via mare è una domanda che ormai in Europa si pongono in pochi. Eppure in Italia mancano molti lavoratori, ad esempio nell'assistenza agli anziani, che potrebbero entrare legalmente.

Pfleger gesucht

Oggi la principale via per entrare in Europa è ottenere un visto valido d'ingresso. Ma il visto non viene più rilasciato a quei migranti che appartrengono a quei Paesi africani o mediorientali "da cui provengono la maggioranza dei flussi migratori", spiega ai nostri microfoni Francesco Cherubini, esperto di politiche europee in materia di immigrazione. L'altra porta d'entrata è legata esclusivamente a ragioni di carattere lavorativo.

Alcuni Paesi europei, come la Germania, prevedono l'arrivo di lavoratori specializzati stranieri, ma questa possibilità riguarda solo una piccola percentuale dei flussi in entrata. "Ormai abbiamo in Italia ed in Europa una percezione completamente distorta del fenomeno della migrazione", sottolinea Cherubini. Ecco perché ci si dimentica che la società italiana ha bisogno di migranti, ad esempio per assistere gli anziani.

Stand: 20.07.2018, 18:30