Live hören
Jetzt läuft: Marabenta von Wanda
vaccino

Italia: al via l'obbligo vaccinale nelle scuole

Stand: 15.12.2021, 18:20 Uhr

di Vincenzo Savignano e Francesco Marzano

La misura scatta da oggi 15 dicembre in tutta Italia, ma è un provvedimento che continua a sollevare dubbi. Ne abbiamo parlato con Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli insegnanti, il sindacato e associazione professionale di soli docenti.

Ascolta l'intervista a Rino Di Meglio

COSMO Radio Colonia - Beitrag 15.12.2021 03:58 Min. Verfügbar bis 15.12.2022 COSMO


Download

Dal 15 dicembre parte l’obbligo vaccinale per il personale della scuola, introdotto dal decreto legge 172/2021. Da quella data, dirigenti, docenti e personale Ata (sia di ruolo che precari), per accedere a scuola, devono pertanto dimostrare di aver effettuato la vaccinazione anti-Covid. Mentre per i lavoratori esterni, come assistenti agli alunni disabili o addetti alle mense, basta la certificazione verde. In mancanza di certificazione che attesti la vaccinazione, si rischia la sospensione dal lavoro.

"La stragrande maggioranza degli insegnati e del personale scolastico in Italia è vaccinato, ma c'è una discreta percentuale di quelli che hanno problemi: ci sono persone che per motivi di salute non possono vaccinarsi, che non sanno quale sarà la loro sorte nei prossimi giorni", spiega Rino Di Meglio. Il personale scolastico esentato dall'obbligo vaccinale, qualora non possa sottoporsi alla somministrazione, potrebbe essere destinato a un'altra mansione dal dirigente scolastico, senza decurtazione della retribuzione.

Il coordinatore nazionale del sindacato degli insegnanti Gilda considera il provvedimento giusto e adeguato ma allo stesso tempo ricorda che il governo avrebbe potuto e dovuto intervenire prima su altre cause del contagio: classi affollate, tracciamento dei contagi, sovraffollamento dei trasporti pubblici e strutture edilizie. Ad oggi non è previsto un obbligo vaccinale per gli studenti.