Ascolta l'intervista a Thomas Mertens

COSMO Radio Colonia - Beitrag 16.08.2021 05:34 Min. Verfügbar bis 16.08.2022 COSMO


Download Podcast

Vaccino a partire dai dodici anni

Stand: 16.08.2021, 18:19 Uhr

di Agnese Franceschini e Francesco Marzano

In Germania anche la commissione permanente di esperti è a favore della vaccinazione per i giovanissimi tra i 12 e i 17 anni. Il suo presidente Thomas Mertens spiega a Radio Colonia i motivi della svolta.

Il presidente della STIKO Thomas Mertens

Il presidente della STIKO Thomas Mertens

Quando il ministro federale della salute Jens Spahn qualche settimana fa aveva comunicato l'intenzione di permettere l'impiego dei vaccini anche agli adolescenti, la STIKO, (Ständige Impfkommission) la commissione permanente del Robert Koch-Institut (Istituto responsabile per il controllo e la prevenzione delle malattie infettive) aveva espresso le sue perplessità sconsigliando la somministrazione del vaccino in questa fascia d'età per soggetti sani, riservandolo a chi ha patologie.

La svolta di oggi è dovuta a ricerche fatte negli Stati Uniti, che hanno dimostrato come i vantaggi siano maggiori dei rischi. Thomas Mertens, aggiunge comunque che questa decisione non è nata dalla necessità di fermare la cosiddetta quarta ondata della pandemia da COVID 19, specificando che solo un maggior numero di vaccinati nella fascia d'età tra i 18 e i 59 anni potrà fermare l'aumento dei casi.

La decisione di consigliare il vaccino anche per gli adolescenti ha inoltre ragioni psicologiche e sociali. Secondo Mertens, infatti, sarebbe sbagliato farli sentire esterni alle dinamiche che regolano la società. Compresa la necessità di vaccinarsi.