Live hören
Jetzt läuft: Tafetá von Tulipa Ruiz

Delude il vertice sui vaccini

Ascolta il servizio di Giulio Galoppo

COSMO Radio Colonia - Beitrag 02.02.2021 04:45 Min. Verfügbar bis 02.02.2022 COSMO


Download Podcast

Delude il vertice sui vaccini

di Giulio Galoppo

Ancora troppo alto il numero dei decessi per Covid 19 in Germania. Fondamentale proteggere e vaccinare le persone più a rischio. Tra queste, sicuramente, chi ha superato gli 80 anni. Eppure tanti anziani ancora attendono un appuntamento per essere vaccinati. Anche di questo si è discusso ieri, 1 febbraio, al vertice sui vaccini che, però, non ha dato né risposte né soluzioni.

Ältere Pesonen in einem Impfzentrum

Procede a tentoni la campagna di vaccinazione

Pazienza e comprensione da un lato, chiarezza e disincanto dall’altro. Questi i quattro punti intorno ai quali i partecipanti al vertice sulla vaccinazione del governo federale con i Länder e i rappresentanti dell'industria farmaceutica sembrano essersi concentrati.

Di più non è uscito da un incontro che, così si sperava, avrebbe dovuto, invece, dare risposte e soluzioni all’impasse nella produzione e consegna dei vaccini e nella gestione della vaccinazione delle categorie a rischio.

Per l’opposizione, quindi, ciò che emerge dal vertice di ieri è soprattutto un profondo senso di frustrazione e delusione. Mancherebbe una tabella di marcia precisa per capire chi e quando potrà ricevere il vaccino.

Per ora si sa solo che fino a marzo si continuerà coi rallentamenti, mentre nel secondo e terzo trimestre dell’anno, forse, le cose andranno meglio.

L’obiettivo, ribadisce anche la cancelliera Angela Merkel, è e rimane, offrire a tutta la popolazione la possibilità di vaccinarsi entro la fine di settembre 2021.

Intanto, gli over 80 si barcamenano come possono nel tentativo di ottenere il loro appuntamento per la vaccinazione, anche tra la comunità italiana.

Stand: 02.02.2021, 18:40