Live hören
Jetzt läuft: Tambalea von Niña Dioz feat. Lido Pimienta & Ceci Bastida

Ascolta l'intervista a Andrea Tedone

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.07.2021 05:09 Min. Verfügbar bis 01.07.2022 COSMO


Download Podcast

Vaccinati ma non riconosciuti

Stand: 01.07.2021, 18:20 Uhr

di Cristina Giordano e Luciana Caglioti

Ha ricevuto il vaccino Reithera durante la sperimentazione, come volontario, e nonostante gli anticorpi sviluppati contro il Covid-19, per il Green pass europeo non risulta vaccinato. La storia di Andrea Tedone - e di altre centinaia di persone.

Corona digital Green Pass

Green pass digitale

Oggi (01.07.21) parte ufficialmente il Green pass europeo per il Covid, o "green certificate", avallato dall’Unione Europea per facilitare lo spostamento e i viaggi tra i Paesi europei. Si tratta di un pass digitale con cui dimostrare di essere completamente o parzialmente vaccinati dal Covid (le regole cambiano da Paese a Paese), di aver superato la malattia o di essere in possesso di un test negativo.

Esiste però una categoria di cittadini che si trova attualmente in una sorta di «limbo», ancora scoperto dalle attuali regole. Stiamo parlando di chi ha partecipato alla sperimentazione di un vaccino che non è stato riconosciuto. È il caso di Andrea Tedone, volontario per il vaccino messo a punto dall’azienda farmaceutica svizzera Reithera, la cui sperimentazione è stata condotta e coordinata dall’Istituto Spallanzani di Roma. Malgrado la vaccinazione ricevuta che renderebbe l'attestazione di una copertura immunitaria molto più semplice, Tedone per ora è costretto a dover comprovare il suo stato ancora con un test.

A campagna vaccinale italiana già iniziata, Tedone ha esercitato il diritto di venire a conoscenza di cosa avesse ricevuto durante la sperimentazione, solo un placebo o effettivamente il vaccino sperimentale. Il medico incaricato di seguire lo studio gli ha comunicato che ha ricevuto il vaccino Reithera, ma nonostante ciò, e nonostante gli anticorpi sviluppati, la sua vaccinazione non è attualmente riconosciuta.

Andrea Tedone si è ora iscritto alla campagna vaccinale ufficiale, ed è in attesa di un secondo vaccino, consapevole di correre dei rischi a causa della mancanza di dati scientifici sulla doppia vaccinazione.

Ascolta l'intervista ad Andrea Tedone cliccando sull'audio in cima a questa pagina.