Missione impossibile?

Ascolta l'intervista ad Agnese Franceschini

COSMO Radio Colonia - Beitrag 29.10.2019 04:40 Min. Verfügbar bis 28.10.2020 COSMO

Download Podcast

Missione impossibile?

di Agnese Franceschini

La formazione di un governo in Turingia si dimostra essere estremamente complicata e resa difficile soprattutto dalle riserve ideologiche di CDU e FDP nei confronti della Linke. L'analisi di Agnese Franceschini.

Eine Pressekonferenz mit Bodo Ramelow

I vertici della Linke in conferenza stampa dopo le elezioni in Turingia

Tra i partiti al governo in Turingia, Linke, SPD e Verdi, il governatore Bodo Ramelow è l'unico vincitore della tornata elettorale di domenica (27.10.2019), che ha visto il crollo della CDU e un ridimensionamento anche della SPD. I cristianodemocratici hanno infatti perso l'11,7% dei voti, mentre i socialdemocratici hanno perso più del 4% e sono scesi sotto il 10%. La colalizione rosso-rosso-verde che ha governato la Turingia nell'ultima legislatura, dunque, non ha più la maggioranza. Si prospetta ora un compito difficile per Ramelow, che incontrerà i rappresentanti di tutti i partiti, tranne che dell'AfD. I Liberali sono disposti solo ad un appoggio esterno, da valutare caso per caso.

La CDU esclude di voler partecipare al governo con la Linke, anche se in un primo momento il suo candidato di punta Mike Mohring non lo aveva escluso. Intanto anche a Berlino si fanno sentire le conseguenze del voto, con la cancelliera Angela Merkel e la presidente del partito Annegret Kramp-Karrenbauer messe sotto accusa da Friedrich Merz, che chiede nuove elezioni e si candida alla cancelleria.

Stand: 29.10.2019, 18:28