Live hören
Jetzt läuft: NO FRONT von Haiyti x Sly Alone

Terremoto nella chiesa cattolica

Ascolta l'intervista a Piero Schiavazzi

COSMO Radio Colonia - Beitrag 04.06.2021 06:12 Min. Verfügbar bis 04.06.2022 COSMO


Download Podcast

Terremoto nella chiesa cattolica

di Cristina Giordano e Francesco Marzano

Le dimissioni dell'arcivescovo di Monaco, Reinhard Marx scuotono Roma. Secondo il vaticanista Piero Schiavazzi, si tratterebbere di una spaccatura storica, di un "colpo di stato" tramato con il beneplacito di papa Bergoglio. Obiettivo: portare la chiesa a una svolta, dopo gli scandali sugli abusi.

Kardinal Reinhard Marx

Il cardinale Reinhard Marx

In una lettera datata 21 maggio, ma il cui contenuto è stato comunicato solo oggi (4 giugno), il cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e Frisinga ha chiesto a papa Francesco di accettare le sue dimissioni. In sostanza – scrive il cardinale bavarese progressista, «per me si tratta di condividere la responsabilità della catastrofe degli abusi sessuali da parte dei ministri della Chiesa negli ultimi decenni». La chiesa sarebbe secondo Marx, a un punto di non ritorno, a un «punto morto» dice, e avrebbe bisogno di una riforma strutturale.

Sebrano evidenti i riferimenti all'arcidiocesi di Colonia, recentemente coinvolta dagli sviluppi di passati scandali di abusi e dal ruolo dell'arcivescovo di Colonia, il cardinale Rainer Maria Woelki, resosi responsabile nell'aver adirittura promosso un prete coinvolto. Eppure secondo il vaticanista Piero Schiavazzi, il gesto storico di Marx va inteso in senso più ampio, perché di fatto causa uno scossone che potrebbe portare a una svolta definitiva.

Schiavazzi ai nostri microfoni parla di «colpo di stato che arriva dall'alto» e che potrebbe essere stato concordato con il papa, vista l'autorizzazione a pubblicare la lettera di Marx. Ora papa Bergoglio sul tema degli abusi e sulla pedofilia potrebbe procedere a una riforma fino ad ora ostacolata da forze interne – questa la tesi del vaticanista Schiavazzi.

Stand: 04.06.2021, 18:30