Live hören
Jetzt läuft: A.E.I.O.U. von Di Melo

Non dimentichiamo Solingen

Non dimentichiamo Solingen

di Daniela Nosari e Paola Fabbri

Cinque donne e bambine della famiglia turca Genç morirono 25 anni fa nell'incendio appiccato alla loro casa da alcuni estremisti di destra. Giovanni Pollice, da anni impegnato contro il razzismo, ricorda bene quei giorni.

Brandanschlag in Solingen, 1993, Das Haus der Familie Genç

La casa della famiglia Genç pochi giorni dopo l'attacco

Cinque donne e bambine della famiglia turca Genç morirono 25 anni fa nell'incendio appiccato alla loro casa da alcuni estremisti di destra. Giovanni Pollice, da anni impegnato contro il razzismo, ricorda bene quei giorni.

Merkel mit Mevlüde Genç

Merkel con Mevlüde Genç, che nell'incendio perse due figlie e tre nipoti

Alle commemorazioni con i parenti delle vittime erano presenti anche la cancelliera Angela Merkel e il ministro degli Esteri turco Mevlüt Cavusoglu. Mevlüde Genç perse nell'incendio due figlie e tre nipoti. Ma dopo l'accaduto decise di prendere la cittadinanza tedesca, un forte segnale di riconciliazione e contro l'odio.

I responsabili dell'attacco vennero condannati nel 1995 e hanno nel frattempo scontato la pena.

Stand: 29.05.2018, 18:16