Live hören
Jetzt läuft: Your Song von Rita Ora

Educazione di emergenza

Ascolta l'intervista a Giulia Cicoli

COSMO Radio Colonia - Beitrag 01.09.2020 06:15 Min. Verfügbar bis 01.09.2021 COSMO

Download Podcast

Educazione di emergenza

di Vincenzo Savignano e Francesco Marzano

È stata appena inaugurata in Siria una scuola della Onlus "Still I rise" che ha già aperto altre scuole e centri per giovani anche in Turchia e nell'hotspot dell'isola di Samos in Grecia. Ne abbiamo parlato con Giulia Cicoli, una delle ideatrici dell'iniziativa.

Schule der NGO "Still I rise" für Flüchtlingskinder in Syrien

La scuola aperta in Siria

Il suo nome è Ma'an, che in arabo significa "Insieme", e offre lezioni di inglese, matematica e arabo, insieme al pranzo quotidiano, a bambini profughi dai 10 ai 14 anni. Nella prima fase, le classi sono costituite da un totale di 34 bambini e bambine che possono frequentare la scuola per alcuni giorni alla settimana e per alcune ore al giorno: quando l’emergenza Covid-19 sarà rientrata, Ma’an potrà ospitare fino a 80 studenti.

Porträt von Giulia Cicoli, Mitgründerin der NGO "Still I rise"

Giulia Cicoli

Giulia Cicoli, direttrice dei programmi della Onlus "Still I rise", racconta ai nostri microfoni che tutte le attività della Onlus sono finanziate da privati: "Non accettiamo i finanziamenti dell'Ue perché siamo contrari al modo terrificante in cui l'Unione europea ha deciso di gestire l'immigrazione", chiudendo appunto le frontiere e creando campi profughi dove molti bambini e giovani sono costretti a vivere in condizioni disumane.

Giulia Cicoli ci spiega inoltre che tutto è partito dall'esperienza sua e di altri due volontari nell'hotspot per profughi sull'isola di Samos, in Grecia, di qualche anno fa. Vista la situazione disperata dei bambini nel centro, hanno fondato il primo centro giovanile per bambini e adolescenti profughi: si chiama Mazì e offre istruzione, alimentazione e soprattutto un luogo sicuro in cui i giovani possano anche continuare o iniziare il loro percorso scolastico.

Dopo la Siria, sono già in cantiere altri progetti per la costruzione di una scuola in Kenya e, nei prossimi anni, in America latina ma anche in Italia.

Stand: 01.09.2020, 18:55