Live hören
Jetzt läuft: Humains von Damso

Si fermano ancora i treni

sciopero

Si fermano ancora i treni

di Vincenzo Savignano e Filippo Proietti

Ancora nessun accordo tra il sindacato GDL e Deutsche Bahn. Il trasporto passeggeri, salvo accordi dell’ultim’ora, si fermerà per ben cinque giorni dalle  2.00 del mattino di giovedì 2 settembre alle 2.00 di martedì 7 settembre. Il trasporto merci si fermerà già domani sera (1 settembre).

Terzo sciopero in un mese
I pendolari e i viaggiatori guardano con preoccupazione al nuovo sciopero dei macchinisti della Deutsche Bahn. È il terzo sciopero in poche settimane e sarà il più a lungo. Il capo del sindacato dei macchinisti GDL, Claus Weselsky, ha dichiarato di essere costretto a indire questa lunga mobilitazione «perché Deutsche Bahn non ha proposto offerte soddisfacenti ».

La vertenza
La GDL chiede un aumento dei salari dell'1,4 per cento per il 2021 e del 1,8 per cento per il 2022 e un bonus legato alla pandemia di 600 euro. L'azienda ferroviaria è d'accordo sull'aumento salariale ma diluito in un periodo più lungo rispetto a quello che richiede il sindacato. Anche sul “bonus corona” ci sarebbe un'apertura di massima da parte dei datori di lavoro, ma non è stata proposta nessuna cifra concreta. L'azienda ferroviaria critica il sindacato: «Sono soprattutto i viaggiatori a subire le conseguenze di questa prova di forza della GDL», ha sottolinato il capo del personale di Deutsche Bahn, Martin Seiler. Anche l'associazione dei pendolari Pro Bahn ha chiesto a entrambe le parti di ritornare al tavolo delle trattative. Karl-Peter Naumann di Pro Bahn ha accusa il sindacato GDL di strumentalizzare lo sciopero «per rafforzare la sua posizione rispetto al sindacato maggioritario EVG».

Critiche dal mondo politico
Il capogruppo della Linke al Bundestag, Dietmar Bartsch, ha chiesto alla cancelliera Angela Merkel di intervenire nel braccio di ferro tra sindacato e Ferrovie. «Un terzo sciopero sarebbe intollerabile» ha dichiarato Bartsch e ha chiesto alla cancelliera di convincere DeutscheBahn ad accettare le richieste del sindacato. Intanto la stagione delle vacanze volge al termine, in alcuni Länder ancora non sono iniziate le scuole e centinaia di migliaia di viaggiatori saranno colpiti dalla nuova mobilitazione. La Deutsche Bahn ha comunicato che sarà garantito almeno un quarto del traffico ferroviario. I viaggiatori che hanno acquistato già il biglietto potranno utilizzarlo in modo flessibile fino al 17 settembre.

Stand: 31.08.2021, 17:38