Live hören
Jetzt läuft: Tricheur von Nekfeu feat. Damso

Coalizione allargata?

Coalizione allargata?

di Enzo Savignano e Luciana Caglioti

Dopo il voto nei 28 Paesi membri, popolari e socialisti non hanno più la maggioranza assoluta al Parlamento europeo. Saranno necessarie alleanze con altri gruppi politici. Ne parliamo con Enzo Savignano.

parlamento

Deputati europei durante una seduta plenaria

Per la prima volta dal 1979 i popolari ed i socialisti non avranno la maggioranza assoluta al Parlamento europeo. Media ed opinionisti europei sottolineano che già sarebbero iniziate manovre di avvicinamento soprattutto con un gruppo storico del Parlamento europeo, i liberali dell'Alde, e con la forza politica emergente dei Verdi. Con entrambi il candidato dei popolari europei a presidente della Commissione, Manfred Weber, è pronto a trattare. Ma non è escluso che il ruolo di presidente della Commissione europea possa andare a qualcun altro o per la prima volta ad una donna. La danese Margrethe Vestager, che nell'ultima legislatura è stata commissaria per l’Antitrust europeo, guadagnandosi la stima di tutto il Parlmameto europeo. Non sfondano ma avanzano i nazionalpopulisti. Oltre ai successi in Italia e Francia, voti plebiscitari in Polonia ed Ungheria, dove i partiti di Kaczyński ed Orban hanno superato il 50% delle preferenze. Da sottolineare che in tre dei Paesi europei dove la crisi negli anni scorsi si è fatta sentire di più, Spagna, Potogallo e Grecia, i nazionalpopulisti hanno ottenuto pochi voti dagli elettori.

Stand: 27.05.2019, 18:10