Rabbia, solidarietà e speranza

Ascolta il servizio di Vincenzo Savignano

COSMO Radio Colonia - Beitrag 23.07.2021 04:46 Min. Verfügbar bis 23.07.2022 COSMO


Download Podcast

Rabbia, solidarietà e speranza

di Vincenzo Savignano

Rosa Solazzo da Ahrweiler si sente abbandonata dalle istituzioni. Ma riconosce i tanti gesti di solidarietà e generosità di italiani e tedeschi. Nel servizio, Vincenzo Savignano ha raccolto diverse testimonianze.

Hochwasser: die Solidarität der Italiener

Rosa Solazzo che vive nella frazione di Heimersheim nel distretto di Ahrweiler, particolarmente colpito dall'alluvione, da giorni con parenti e vicini scava nel fango. "I militari ed i vigili del fuoco passano, guardano ma non ci aiutano, ci sentiamo abbandonati".

C'è rabbia e frustrazione nelle sue parole, ma ci sono anche tante storie di solidarietà. Ce le racconta Don Giovanni Ferro della Missione cattolica italiana di Colonia, andato personalmente ad aiutare gli abitanti della zona nei pressi di Gummersbach, tra di loro anche degli italiani. Anche Don Angelo Ragosta di Wuppertal racconta di italiani che hanno ospitato tedeschi impossibilitati a restare nelle loro case allagate.

Le missioni cattoliche italiane finora non hanno avviato iniziative autonome per raccogliere denaro, viveri o vestiti, la raccolta fondi in Germania sta avvenendo attraverso ad esempio la diocesi di Colonia, la quale ha già raccolto oltre 100.000 euro.

I viveri e i vestiti vengono portati e distribuiti nelle zone alluvionate dalla Croce Rossa ma anche da privati.

E anche dall'Italia giungono offerte di aiuto. I volontari di Castione della Presolana in provincia di Bergamo hanno inviato 5.000 euro alla cittadina gemellata di Adenau. "Eravamo pronti a partire - ha raccontato Fulvio Canova - ma la protezoine civile di Adenau ci ha fermato. Vogliamo contraccambiare l'aiuto ricevuto lo scorso anno durante la pandemia da Covid-19", racconta ai nostri microfoni.

Pronti ad inviare aiuti e vigili del fuoco anche le città di Trento e Bolzano. Insomma tanta solidarietà. "In una catastrofe succede anche qualcosa di bello: c'è un'esplosione di generosità", sottolinea Don Giovanni Ferro. Anche Rosa da Heimersheim riconosce la grande ondata di generosità dei cittadini: "siamo felicissimi di vedere ogni giorno gruppi di 20, 30 giovani che arrivano per aiutarci".

Stand: 23.07.2021, 18:30