Live hören
Jetzt läuft: Cash & Carry (Remix) von BANTU feat. Megaloh

Covid e polveri sottili

Ascolta l'intervista ad Alessandro Miani

COSMO Radio Colonia - Beitrag 11.11.2020 06:13 Min. Verfügbar bis 11.11.2021 COSMO


Download Podcast

Covid e polveri sottili

di Giulio Galoppo e Francesco Marzano

Esiste una correlazione tra la presenza di polveri sottili nell’atmosfera e la rapida diffusione del Coronavirus? È quanto si è chiesto un gruppo di ricercatori italiani facenti capo alla Società Italiana Medicina Ambientale (SIMA). I risultati sono a dir poco preoccupanti. A Radio Colonia ce ne parla il Prof. Alessandro Miani, presidente della SIMA.

Luftverschmutzung in Mailand

Milano è una delle città più inquinate

Le polveri sottili in Italia non sono solo un problema per la salute, bensì anche per il portafoglio. Il Bel Paese ha infatti oltrepassato sistematicamente tra il 2008 e il 2017 il livello massimo di polveri sottili nell'atmosfera consentito dall'Europa e ora la Corte di Giustizia Europea ha dato ragione alla denuncia della Commissione europea contro l'Italia.

Nell'85% delle città della Penisola i valori di polveri sottili e biossido d'azoto nell'aria sono sopra i limiti suggeriti dall'OMS. Le peggiori sono Torino, Roma, Milano e Como.

Come se ciò non bastasse, uno studio della SIMA, Società Italiana Medicina Ambientale, ha provato come il Coronavirus si diffonda in maniera più rapida proprio nelle città la cui aria presenta una grande concentrazione di polveri sottili.

Alessandro Miani, presidente della SIMA, denuncia la totale mancanza di interesse delle istituzioni rispetto a questo dato reale e fa appello alle stesse affinché venga finanziata al più presto e in modo adeguato la transizione alle energie rinnovabili. Solo così, dice, il problema dell’inquinamento atmosferico potrà trovare una soluzione.

Stand: 11.11.2020, 18:20