La politica estera di Merkel

Ascolta l'intervista a Peter Seidel

COSMO Radio Colonia - Beitrag 20.08.2021 05:47 Min. Verfügbar bis 20.08.2022 COSMO


Download Podcast

La politica estera di Merkel

di Agnese Franceschini e Luciana Caglioti

Merkel oggi a Mosca per incontrare Putin. Al centro dei colloqui l'Afghanistan e i difficili rapporti tra Germania e Russia. Ma come valutare la politica estera dell'era Merkel, ormai agli sgoccioli? Ne parliamo con il giornalista Peter Seidel.

Angela Merkel

Merkel durante l'incontro con Putin

L'Ucraina è senz'altro uno dei temi più scottanti e difficili nelle relazioni russo-tedesche, nonostante gli sforzi della cancelliera, fa notare il giornalista del quotidiano "Kölner Stadt-Anzeiger" Peter Seidel. Angela Merkel parla perfettamente russo e conosce bene Putin ed è riuscita ad evitare una rottura completa con Mosca, ma anche per quanto riguarda i diritti civili non sono mancate le critiche rivolte al presidente russo. Unico punto in cui i due paesi si trovano concordi è il gasdottto Nord Stream 2 e questo è già un indice di quale sia stata la direzione della politica estera di Angela Merkel.

Secondo Seidel, infatti, anche nei rapporti con la Cina, contano più gli aspetti economici, che quelli politici. In generale comunque, fa notare Seidel, l'atteggiamento di Merkel anche verso gli altri paesi europei è sempre stato guidato da una volontà di compromesso e collaborazione. Con uno sguardo alla crisi umanitaria in corso in Afghanistan, abbiamo parlato infine del 2015, quando la cancelliera ha aperto i confini della Germania, e di conseguenza dell'Europa, ai profughi.

Stand: 20.08.2021, 18:30