Live hören
Jetzt läuft: The Sieve & The Sand, Pt. 2 von Combo Lulo
Der Virologe Christian Drosten

Il booster contro Omicron

Stand: 08.12.2021, 18:20 Uhr

di Francesco Marzano

La lotta alla pandemia è la prima sfida per il nuovo governo tedesco, che ha ordinato nuove dosi di vaccino. La variante Omicron preoccupa l'OMS e il virologo Drosten.

Priorità per il nuovo governo

Dopo aver nominato Olaf Scholz nuovo cancelliere tedesco, il presidente della Repubblica Frank-Walter Steinmeier ha sottolineato la grande responsabilità della coalizione semaforo: condurre il paese attraverso questa crisi, prendendo le necessarie misure in accordo con i Länder.

Ma lo stesso presidente Steinmeier ha anche ricordato che da questa crisi non si uscirà solo grazie alla politica, bensì grazie anche allo sforzo di tutti i cittadini - alludendo quindi alla necessità di ridurre i contatti e farsi vaccinare.

Nuove dosi di vaccino

Il governo tedesco ha ordinato 3 milioni di dosi in più per accelerare la campagna vaccinale, dosi che dovrebbero arrivare tra questa e la prossima settimana nei centri vaccinali e nei laboratori medici. Parliamo quindi di circa 8 milioni di dosi BioNTech e più di 10 milioni di dosi di vaccino Moderna messe a disposizione.

La campagna vaccinale procede, anche in seguito al recente obbligo delle 2G per accedere ai negozi. Secondo uno studio dell'ifo Institut per la ricerca scientifica dell'università di Monaco, le limitazioni mirate che escludono i non-vaccinati da diversi ambiti della vita pubblica, hanno portato sia in Germania che in Austria ad un aumento significativo della disponibilità dei cittadini a farsi vaccinare.

Nella giornata di martedì 7 dicembre hanno ricevuto il vaccino 973mila persone in Germania, mentre per quanto riguarda le dosi booster, le ha ricevute il 18,7% della popolazione.

La variante Omicron fino all'estate?

Nell'evoluzione della pandemia, tuttavia, è la variante Omicron del virus a fare da protagonista in questi giorni.

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la variante Omicron del virus Sars-Cov-2 si starebbe diffondendo in tutto il mondo e sarebbe già arrivata in 57 paesi. Se Omicron portasse a percorsi ospedalieri simili a quelli causati dalla variante Delta, si arriverebbe ad un ulteriore affollamento degli ospedali. Ma al momento non sappiamo se il decorso della malattia legato a questa mutazione sia più o meno grave degli altri.

Il virologo Christian Drosten della Charité di Berlino, considerando i dati a disposizione e la velocità di riproduzione della variante Omikron, ha oggi espresso la sua preoccupazione e previsto che la Germania avrà a che fare con la variante Delta ancora per tutto gennaio e con quella Omicron forse fino all'estate.

L'efficacia dei vaccini contro Omicron

Proseguono intanto le ricerche sull'efficacia dei vaccini di cui disponiamo contro questa variante del virus. Secondo uno studio il vaccino di BioNTech/Pfizer sarebbe efficace anche contro la variante Omicron, ma solo dopo tre dosi, quindi dopo il cosiddetto "booster". Con le sole prime due dosi le case farmaceutiche parlano di una protezione inferiore, che però potrebbe comunque prevenire un decorso grave dell'infezione.

Nel frattempo BioNTech e Pfizer lavorano ad un vaccino specifico per la variante Omicron, che dovrebbe essere disponibile entro fine marzo.