Italia e Germania: pericolo movida

movida

Italia e Germania: pericolo movida

di Francesco Marzano e Vincenzo Savignano

In entranbi i Paesi si teme un aumento dei casi a causa diu feste e assembramenti nelle città e nelle località di vacanza. Novità nell'NRW per lavoratori, cassaintegrati e imprese.

Nel finesettima polizia e prefettura hanno sciolto feste illegali a Colonia e a Kamp-Lintfort. Circa in 200 si sono trovati per un rave a Colonia venerdì sera nell'area portuale del quartiere Niehl e in un boschetto limitrofo. Addirittura in 300 a Kamp-Lintfort per una festa di compleanno con di DJ e Lasershow nell'area di una ex-miniera.

E contro la movida selvaggia si è espresso anche Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, Roberto Speranza. Secondo l'epidemiologo servono "più controlli per evitare di dover creare delle zone rosse anche in luoghi di villeggiatura, dove si rischia di restare bloccati".

Intanto in Italia i numeri del Virus continuano ad oscillare, ma nel complesso si registrano andamenti positivi. In Lombardia ad esempio, ieri, non c'è stato per la prima volta alcun decesso dovuto al virus. In tutto il paese solo 3 decessi. I morti dall'inizio della pandemia sono invece più di 35.000. Il bilancio dei guariti sfiora però quota 197.000. Cambia la classifica delle regioni più colpite, con Emilia-Romagna e Veneto che superano la Lombardia per numero di nuovi contagi.

Se in Italia e in Germania la situazione è positiva, in altri paesi invece, l'epidemia dilaga: gli USA, primo paese al mondo per contagi ci sono 3,7 milioni di contagi in Brasile 80.000 decessi Ma forse una speranza arriva dall'Università di Oxford, che insieme alla ditta farmaceutica AstraZeneca ha ottenuto risultati positivi nel test di un possibile vaccino contro il virus, come sostiene uno studio pubblicato sulla rivista scientifica "The lancet".

E veniamo ora alle ripercussioni finanziarie per lavoratori in cassa integrazione e liberi professionisti in Germania. Per chi riceve l'indennità per lavoro ridotto, il cosiddetto Kurzarbeitergeld, (al momento 7 milioni di persone) c'è il rischio di dover fare una dichiarazione dei redditi apposita e pagare nel 2021 tasse supplementari. Questo perchè il sussidio viene calcolato sul normale stipendio. È vero, infatti, che il Kurzarbeiter-Geld è esente da imposte, ma viene calcolato sull'imponibile.

Allo stesso modo in stand-by è la procedura di restituzione dei sussidi in eccesso degli aiuti immediati del Nordreno-Vestfalia per piccole imprese e liberi professionisti. Il Land sta migliorando la procedura di verifica e pagamento.

Sempre nel Nordreno-Vestfalia il personale di asili e scuole potranno sottoporsi al tampone per il Coronavirus ogni 14 giorni e gratuitamente da agosto a ottobre, come hanno reso noto i ministeri per la Scuola, la Famiglia e la Salute.

Stand: 20.07.2020, 18:21