Live hören
Jetzt läuft: No lie von Sean Paul feat. Dua Lipa

Colpevoli di salvare vite umane

Colpevoli di salvare vite umane

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

Dopo aver soccorso 50 migranti, la nave Mare Jonio della ong Mediterranea Saving Humans è stata sequestrata non appena entrata nel porto di Lampedusa. Erasmo Palazzotto, deputato di Sinistra Italiana e sostenitore della ong, a Radio Colonia ci spiega le dinamiche del salvataggio e del successivo sequestro.

Der Schiff Mare Jonio

Ancora tante vite da salvare nel Mediterraneo

All’indomani dello sbarco dei naufraghi a Lampedusa, il sentimento prevalente in Mediterranea, ci racconta Erasmo Palazzotto, è la gioia profonda di aver portato in salvo 50 persone sottratte ai pericoli della traversata e alle torture dei lager libici.

La Guardia di Finanza ha notificato al comandante della Mare Jonio il sequestro probatorio della nave e lo accusa di non avere spento i motori, come ordinato dalla Guardia Costiera a poche miglia dalle acque territoriali italiane, mentre la Mare Jonio fronteggiava onde alte più di due metri. Era un ordine impossibile da eseguire senza mettere in serio pericolo la sicurezza della nave e di tutte le persone a bordo, la cui tutela è l’obbligo prioritario di ogni comandante.

Erasmo Palazzotto sottolinea che la loro è stata un’azione di "obbedienza civile" nel quadro delle norme vigenti, avendo come bussola i diritti che tutelano la vita e la dignità delle persone. Non c’è dubbio alcuno per Palazzotto che l’equipaggio di Mare Jonio abbia fatto la cosa giusta.

Stand: 21.03.2019, 18:45