Live hören
Jetzt läuft: J'aimerais tant von Eze?chiel Pailhe?s

Sindrome di Kawasaki e Covid-19

kawasaki

Sindrome di Kawasaki e Covid-19

di Enzo Savignano e Francesca Montinaro

Si ipotizza una correlazione tra le due malattie, ne abbiamo parlato con Lucio Verdoni, pediatra dell'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è stato condotto uno studio sulla possibile connessione tra il Coronavirus e questa sindrome che si riscontra nei bambini.

Ascolta l'intervista a Lucio Verdoni

COSMO Radio Colonia - Beitrag 18.05.2020 05:34 Min. Verfügbar bis 18.05.2021 COSMO

Download

"Nel nostro ospedale - spiega Verdoni - fino ad aprile sono stati curati dieci bambini con sintomi riconducibili alla sindrome di Kawasaki, otto di loro sono risultati positivi al Coronavirus". I bambini ricoverati a Bergamo presentavano sintomi più gravi rispetto a sindromi di Kawasaki registrate negli anni passati. Verdoni con altri ricercatori ha presentato uno studio pubblicato sulla rivista scientifica internazionale Lancet. Lo studio ha evidenziato nella zona di Bergamo un aumento di ben 30 volte dei casi di bambini colpiti da questa rara sindorme infiammatoria che colpisce i vasi sanguigni e gli organi interni. A Bergamo e provincia infatti sono state 19 le diagnosi in 5 anni mentre ci sono stati 10 casi tra il 18 febbraio e il 20 aprile di quest'anno. Secondo gli autori quella che sta colpendo alcuni bambini nel mondo è la vera malattia di Kawasaki. L’ipotesi è che il Coronavirus induca lo sviluppo della malattia di Kawasaki, rimasta finora di origine sconosciuta. Tra i coronavirus Sars-CoV2 è il più cattivo, per questo la malattia di Kawasaki si manifesterebbe in modo più severo tra bambini anche sopra i 10 anni. Verdoni tuttavia sostiene di non allarmarsi troppo perché il numero dei casi in Italia e nel mondo è molto ridotto.

Stand: 18.05.2020, 18:04