Live hören
Jetzt läuft: Hear From You von Branko & Sango feat. Cosima

Italiani di serie B?

Italiani di serie B?

di Giulio Galoppo

Approvato dal Consiglio dei ministri lo scorso 17 gennaio, il decreto legge per il reddito e la pensione di cittadinanza dimentica gli italiani residenti all'estero.

Münzen

Niente reddito di cittadinanza per gli italiani residenti all'estero

È stato il cavallo di battaglia del Movimento 5 Stelle in campagna elettorale e dopo l'insediamento al governo con la Lega: il reddito di cittadinanza. Ora è realtà, ma presenta molte criticità. In particolare una ha portato la senatrice PD Laura Garavini, insieme alla deputata Angela Schirò e al deputato Massimo Ungaro, anch'essi PD ed eletti nella circoscrizione Estero Europa, a lanciare l'allarme: il vincolo della residenza in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi due precedenti la presentazione della domanda in maniera continuativa, nega l'accesso al reddito o alla pensione di cittadinanza ai cittadini residenti all'estero, trattati, di fatto, come cittadini di serie B. Nel servizio di Giulio Galoppo, la posizione della senatrice Laura Garavini. Non è stato, invece, possibile presentare le posizioni del deputato leghista Simone Billi e della deputata del Movimento 5 Stelle, Elisa Siragusa, anche loro eletti in Europa. Raggiunti per e-mail, non hanno voluto rilasciare alcuna dichiarazione in merito.

Stand: 25.01.2019, 18:30