Live hören
Jetzt läuft: Video games (Makina Chicha Edit) von Lana Del Rey

Voto referendario e regionale

Volksabstimmung in Italien

Voto referendario e regionale

di Cristiano Cruciani e Luciana Caglioti

Election day in Italia. Sono stati infatti accorpati in una sola tornata il referendum costituzionale confermativo sulla riduzione dei parlamentari, le elezioni in sette regioni e in moltissimi comuni. Questi gli aggiornamenti alle ore 19.

Vittoria schiacciante dei sì al referendum sul taglio dei parlamentari
Secondo gli ultimi dati il sì sarebbe intorno al 68%. Per il ministro degli Esteri Luigi Di Maio si tratterebbe di un esito storico. “Si torna ad avere un Parlamento normale -ha scritto su Facebook- con 345 poltrone e privilegi in meno”. Secondo l'ex ministro per le Riforme e sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro l'esito del referendum rafforzerebbe il Parlamento e il percorso di riforme che sta portando avanti. Anche il segretario PD Nicola Zingaretti si dice soddisfatto del risultato. La riforma prevede la riduzione dei seggi alla Camera da 630 a 400 e quelli al Senato da 315 a 200. Prevede anche un tetto massimo al numero dei senatori a vita nominati dai Presidenti della Repubblica che non dovranno essere più di cinque. Buona l'affluenza alle urne nonostante le norme igieniche per il Coronavirus, ha votato il 54 % degli aventi diritto.

Le proiezioni del voto regionale
Secondo le proiezioni Rai in Veneto il governatore Luca Zaia, centrodestra, è nettamente in testa con il 75%. Seguono Arturo Lorenzoni del centrosinistra e Enrico Cappelletti (M5S).

In Toscana il centrosinistra sembra tenere con Eugenio Giani al 46%. Una maggioranza però risicata perché Susanna Ceccardi, del centrodestra sarebbe al 42%, al terzo posto Irene Galletti (M5S).

In Puglia il governatore uscente Michele Emiliano del centrosinistra è avanti con il 46% mentre Raffaele Fitto del centrodestra è al 38%. Segue Antonella Laricchia (M5S)

In Liguria il governatore uscente Giovanni Toti, centrodestra, raggiunge il 54 %, seguito da Ferruccio Sansa del Centrosinistra al 38% .

Nelle Marche Francesco Acquaroli, Centrodestra, è dato al 49%. Segue il candidato del centrosinistra, Maurizio Mangialardi al 35%.

In Campania vittoria del governatore uscente Vincenzo De Luca, Centrosinistra con il 64%, seguito dal candidato di Centrodestra, Stefano Caldoro al 20%. Segue Valeria Ciarambino (M5s).

In Val D'Aosta dove si vota con un sistema elettorale diverso rispetto alle altre regioni la Lega è risultato il primo partito con preferenze tra il 20 e il 24%, seguito dal Progetto Civico Progressista che comprende anche il Pd

Si è votato anche in più di 1.100 comuni. Secondo gli exit poll, a Venezia è in testa il candidato di centro destra, così anche a Matera, Bolzano e Arezzo. In testa il centrosinistra a Trento, Mantova, Chieti. Testa a testa a Reggio Calabria.

Stand: 21.09.2020, 18:25