Anche in Italia isole Covid-free?

Ascolta l'intervista a Emilio Aprea

COSMO Radio Colonia - Beitrag 14.04.2021 04:18 Min. Verfügbar bis 14.04.2022 COSMO


Download Podcast

Anche in Italia isole Covid-free?

di Vincenzo Savignano e Luciana Caglioti

Alcune isole italiane, seguendo l'esempio della Grecia, vorrebbero avviare una campagna di vaccinazione di massa per tutelare la popolazione e aprire ai turisti in estate. Ma i problemi non mancano. Ne parliamo con il presidente della Pro loco di Ponza, Emilio Aprea.

isole

L'isola di Ponza

Creare isole Covid-free per far ripartire il turismo in sicurezza anche in Italia. Sul modello della Grecia, che ha già avviato un programma di vaccinazione per immunizzare le isole minori, anche il Belpaese inizia a pensare a un piano per far ripartire l’economia e salvare l’estate. Le prime isole italiane che hanno puntato a diventare Covid-free prima dell’estate sono Lampedusa e Linosa, insieme a quelle della Campania: Capri, Ischia e Procida.


Ma da una delle isole che vorrebbero diventare Covid-free, Ponza in provincia di Latina, giunge l'allarme di Emilio Aprea. Il presidente della Pro loco di Ponza racconta che la campagna vaccinale procede male e a rilento: "le persone devono andare a vaccinarsi a Roma, devono prendere un traghetto o alle 5.30 del mattino o addirittura il giorno prima, e tutto a proprie spese. Non sarebbe meglio organizzare la vaccinazione direttamente sull'isola?". La vaccinazione allo stesso tempo tutelerebbe la popolazione, soprattutto i più anziani, perché gli ospedali attrezzati si trovano solo a Roma ed è necessario trasportare i malati di Covid in elicottero. "Al momento a Ponza sono state vaccinate 200 persone su 2.500 residenti, meno del 10% della popolazione. La fortuna è che non abbiamo avuto nessun caso fino a novembre 2020, dopo ci sono stati numerosi casi e anche tre morti" conclude Aprea.

Stand: 14.04.2021, 18:02