Live hören
Jetzt läuft: If I Can't Have You von Shawn Mendes

Assalto a una sinagoga ad Halle

Getoeteter Mann auf der Straße, nach dem Attentat in Halle

Assalto a una sinagoga ad Halle

di Tommaso Pedicini

Due morti e due feriti gravissimi sono il bilancio di quattro sparatorie ad Halle e nella vicina Landsberg, in Sassonia-Anhalt. Obiettivo dell'attentato la comunità ebraica locale, la matrice sembra di estrema destra.

Nella tarda mattinata di oggi (9 ottobre) un uomo in abiti militari e con un casco ha lanciato un ordigno esplosivo dentro il cimitero ebraico e sparato con un mitra davanti a una sinagoga e a un negozio di "kebab", uccidendo almeno due persone - due i feriti molto gravi. Il fatto è avvenuto nel quartiere di Paulus, nella città di Halle.

L'attacco cade nella giornata della massima ricorrenza ebraica, lo Yom Kippur, la festa della riconciliazione. Il presidente della comunità ebraica di Halle, Max Privorotzki, ha detto che il servizio di sicurezza della sinagoga è riuscito ad impedire l'ingresso di uno o più attentatori che hanno anche sparato contro il portone cercando di irrompere nella sinagoga, dove si trovavano circa 80 persone per la funzione religiosa di Yom Kippur.

La polizia di Halle riferisce di aver arrestato una persona. Si tratterebbe di un tedesco. È caccia aperta agli eventuali complici. Ad essere preso di mira anche un negozio di kebab. È qui che un attentatore con un fucile automatico avrebbe aperto il fuoco dopo aver lanciato una bomba a mano.

Spari anche a circa 15 chilometri da Halle, nel paesino di Landsberg. La polizia di Halle e Landsberg ha invitato la popolazione a non lasciare le proprie abitazioni. Aumentate le misure precauzionali anche a Lipsia e quelle di sicurezza in sinagoghe e istituzioni ebraiche in tutto il paese.

Le indagini sono condotte dalla procura federale che ha confermato la matrice dii estrema destra e antisemita dell'attentato. Il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert, ha espresso il suo cordoglio per le vittime e i loro familiari. Seibert ha auspicato che la polizia trovi al più presto l'attentatore o gli attentatori.

Unanimi il cordoglio e l'indignazione nel mondo politico tedesco. Il Parlamento europeo ha commemorato le vittime dell'attentato con un minuto di silenzio. Il presidente del parlamento europeo, l'italiano David Sassoli, ha detto di essere vicino col pensiero alla Germania, alla polizia tedesca e alla comunità ebraica.

Queste le informazioni aggiornate alle 18:04.

Stand: 09.10.2019, 18:25