Live hören
WDRcosmo - Der Sound der Welt

Green pass obbligatorio per i lavoratori

Ascolta l'intervista a Nicoletta Cottone

COSMO Radio Colonia - Beitrag 22.09.2021 06:20 Min. Verfügbar bis 22.09.2022 COSMO


Download Podcast

Green pass obbligatorio per i lavoratori

di Cristina Giordano e Francesco Marzano

In Italia sul posto di lavoro sarà presto obbligatorio il green pass. Pena: la sospensione dello stipendio. Cosa prevede la norma? E quali rischi per il datore di lavoro? La giornalista del Sole 24 ore Nicoletta Cottone.

Europäischer Impfnachweis

Il greenpass sarà obbligatorio al lavoro

L’Italia è il primo paese europeo a introdurre l’obbligo di green pass per tutti i lavoratori sia nel pubblico che nel privato (non più solo quelli che lavorano in ambito sanitario). Dal 15 ottobre per entrare in ufficio, a scuola e in fabbrica servirà il green pass. Sarà necessario anche per chi svolge volontariato, per i collaboratori famigliari o le baby sitter. O per indraulici o elettricisti chiamati a intervenire anche in ambito domestico.

Nelle piccole imprese (con meno di 15 dipendenti), il decreto prevede la possibilità di sospendere il lavoratore dopo cinque giorni di assenza e attivare la sostituzione. Il lavoratore che non rispetta questa nuova misura andrà incontro a sanzioni, tra cui la sospensione dello stipendio. Ma manterrà il proprio posto di lavoro. Sanzioni previste anche per i datori di lavoro che non verificano la documentazione dei propri dipendenti.

Ai nostri microfoni la giornalista del Sole 24 ore ricorda regole, misure e sanzioni. Per green pass si intende la certificazione valida che accerti la vaccinazione, la guarigione o il test negativo molecolare o antigenico.

Stand: 22.09.2021, 18:35