Live hören
Jetzt läuft: Lugar Ao Sol (Afrikan Roots Remix) von Muito Kaballa

Il nuovo governo prende forma

Karl Lauterbach

Il nuovo governo prende forma

di Luciana Caglioti

In Germania, il cancelliere designato Olaf Scholz, SPD, ha sciolto la riserva sul nome dei ministri socialdemocratici della cosiddetta coalizione semaforo, formata da SPD, Verdi e FDP. Il nuovo esecutivo dovrebbe giurare mercoledì prossimo, giornata in cui si svolgerà l'elezione di Scholz a cancelliere da parte del Bundestag.

Il voto favorevole al contratto di coalizione è venuto sabato da parte della SPD, domenica della FDP, mentre oggi, lunedì 6 dicembre, dai Verdi. Nulla osta, quindi, alla formazione del nuovo governo, che dovrebbe ricevere la fiducia del bundesta mercoledí 8 dicembre.

Ministri e ministre socialdemocratiche

Il prossimo governo federale verrà formato da 16 ministri, di cui sette della Spd, cinque dei Verdi e quattro della Fdp. In particolare, i socialdemocratici guideranno l’Interno con Nancy Faeser, del parlamento dell'Assia, e la Difesa con Christine Lambrecht, già titolare della Giustizia nel governo uscente. Faeser ha detto che si occuperà in particolare di combattere l'estremismo di destra, secondo lei attualmente la più grande minaccia per l'ordine democratico tedesco

Al ministero del Lavoro e degli Affari sociali viene confermato Hubertus Heil, Spd, mentre il dicastero per la Salute viene assunto da Karl Lauterbach, responsabile della Spd per le politiche sanitarie. Lauterbach ha detto che la lotta contro la pandemia sarà più lunga del previsto e che la vaccinazione è di fondamentale importanza. Con il suo mandato ha promesso di rafforzare il sistema sanitario. Ha detto inoltre di essere sicuro che la pandemia possa essere sconfitta e che il Paese sarà in grado di affrontare meglio altre pandemie.

Al ministero per l’Edilizia Klara Geywitz, Spd, mentre la ministra dell’Ambiente, la socialdemocratica Svenja Schulze, passa al ministero per la Cooperazione economica e lo sviluppo. Il sottosegretario alle Finanze con delega per le questioni finanziarie ed economiche nonché per la politica finanziaria e monetaria internazionale Wolfgang Schmidt, Spd, stretto confidente di Scholz, assume l’incarico di capo di gabinetto della Cancelleria e ministro per gli Affari speciali.

I dicasteri affidati ai Verdi

I copresidenti dei Verdi, Robert Habeck e Annalena Baerbock, diventeranno rispettivamente ministri dell’Economia e della Protezione del clima e degli Esteri. Inoltre, Habeck sarà vicecancelliere. I Verdi rinunciano al ministero dei trasporti dando priorità ad altri dicasteri.

Cem Özdemir, alla guida degli ecologisti dal 2008 al 2018 prima con Claudia Roth e poi con Simone Peter, sarà titolare delle Politiche agricole. Ai Verdi il dicastero per la Famiglia, gli Anziani, le Donne e i Giovani con Anne Spiegel, mentre la Verde Steffi Lembek sarà responsabile di Ambiente, Protezione della natura, Sicurezza nucleare e Tutela dei consumatori.

I ministeri dei liberali

Per quanto riguarda i liberali, il segretario generale del partito liberale, Volker Wissing, sarà titolare di Trasporti e Digitale. Il presidente della Fdp, Christian Lindner, dovrebbe diventare ministro delle Finanze. Ieri, al congresso straordinario dei liberali, ha detto che è sicuramente meglio avventurarsi in questa coalizione che rinunciare alla possibilità di partecipare al governo.

I liberali saranno, infine, al vertice della Giustizia, con Marco Buschmann, e dell’Istruzione e Ricerca con Bettina Stark-Watzinger.

Il nuovo governo dovrebbe ricevere la fiducia del Bundestag nella giornata dell’8 dicembre. Sabato i socialdemocratici hanno votato a favore del contratto di coalizione. Ieri lo hanno fatto i liberali. Oggi è stato confermato anche dai Verdi.

Stand: 06.12.2021, 18:45