Live hören
Jetzt läuft: NEU Kainama von Harmonize feat. Burna Boy & Diamond Platnumz

I diari di Falcone

I diari di Falcone

di Cristina Giordano e Luciana Caglioti

A 26 anni dalla strage di Capaci in cui furono uccisi Giovanni Falcone, sua moglie e tre uomini della scorta, la verità sembra essere ancora offuscata da misteri. Edoardo Montolli ci parla del suo ultimo libro-inchiesta, costruito su fatti e dettagli poco noti. A partire dal contenuto delle agende del giudice.

Giovanni Falcone

La copertina del libro

Il giudice Giovanni Falcone annotava tutto su due agende elettroniche – un data-bank Casio e uno Sharp. Eppure durante i processi non furono prese in grande considerazione: perché? Edoardo Montolli ha studiato e recuperato il loro contenuto, incrociandolo con autorevoli testimonianze e documenti inediti.

Tra gli inquietanti dettagli emersi dalla ricostruzione del giornalista ci sarebbe la cancellazione degli appunti annotati da Falcone per il mese di marzo 1992 – due mesi prima la strage che lo uccise. Ma anche un misterioso viaggio del giudice palermitano negli Stati Uniti, un viaggio in cui – secondo alcune tesi – avrebbe dovuto incontrare il pentito Tommaso Buscetta.

Secondo gli elementi raccolti da Montolli, dietro la strage di Capaci non ci fu solo la mano di Cosa Nostra, ma gli artefici di un piano pensato per destabilizzare l’Italia.

Stand: 23.05.2018, 18:30