Live hören
Jetzt läuft: Breathe von Soleima feat. Hoodboi

Femminicidi: è anche un problema tedesco

Femminicidi: è anche un problema tedesco

di Enzo Savignano e Francesca Montinaro

Sono preoccupanti i dati sulla violenza sulle donne in Germania, rivelati dal ministro della Famiglia Giffey. Per la prima volta un rappresentante del governo federale denuncia pubblicamente il problema. Ne parliamo con Lisa Mazzi, presidentessa di Rete donne Berlino

femminicidio

La violenza contro le donne in ambiente familiare è un tema a lungo ignorato in Germania

Oltre 140 mila abusi denunciati e 147 femminicidi nel 2017. La Germania fa i conti con la piaga della violenza sulle donne. Ogni 5 minuti, nel Paese, una donna è vittima di maltrattamenti, di stalking, oppure viene minaccciata. In più sono migliaia i casi di stupro, le aggressioni violente, gli abusi sessuali. E l'aspetto che fa più riflettere è che la maggior parte degli uomini che compiono violenze, abusi e omicidi sono tedeschi e spesso sono anche laureati e benestanti. È la prima volta che il governo federale si interessa così apertamente al problema. Le ministre della Famiglia e della Giustizia, Franziska Giffey e Katharina Barley, hanno lanciato un appello alle donne perché cerchino sostegno presso le istituzioni e denuncino la violenza subita. E lanciano la campagna "Aber jetzt rede ich" (Ma adesso parlo io) con una linea telefonica nazionale dedicata e un programma d'azione che coinvolge anche Länder e comuni. Ma perché la politica ha aspettato per interessarsi a questo tema? La presidentessa di Rete donne Berlino, Lisa Mazzi, ha provato a rispondere.

Stand: 23.11.2018, 18:20