Live hören
Jetzt läuft: Est Afri Auro Pa von Labelle

Ascolta la puntata sul mondo dei libri italiani in Germania

COSMO italiano 23.02.2022 23:25 Min. Verfügbar bis 23.02.2023 COSMO Von Francesco Marzano


Download Podcast

Il mondo dei libri italiani in Germania

Stand: 23.02.2022, 17:30 Uhr

di Francesco Marzano, Giulio Galoppo, Elisabetta Gaddoni e Daniela Nosari

Il mondo dell’editoria non è uscito del tutto indenne da questi due anni di pandemia. Pensiamo a tutti gli incontri tra autori e pubblico, le fiere che sono saltate o ridotte a formati digitali. Come la fiera del libro di Lipsia, programmata per marzo, che è stata nuovamente cancellata. Un colpo basso e inaspettato per gli impiegati del settore, soprattutto nel clima di riaperture in cui ci troviamo. Con Giulio Galoppo andiamo a vedere qual è lo stato di salute dell’editoria in Germania, mentre Catia Russo, libraia a Berlino, e Alessandra Ballesi-Hansen, editrice a Friburgo, raccontano la propria esperienza durante la pandemia.

Ein Mitarbeiter sortiert Bücher im Bücherregal

Il fascino dei libri e delle librerie

nonsolo Verlag a Friburgo

La sua missione è quella di diffondere la letteratura e i libri italiani nuovi in Germania, di creare un ponte tra due culture, quella italiana e quella tedesca. A COSMO Italiano la testimonianza della sua fondatrice, Alessandra Ballesi-Hansen.

Libri italiani a MondoLibro

Sono passati ormai quindici anni, da quando Catia Russo ha fondato MondoLibro a Berlino, punto di riferimento per i lettori italiani e non solo. Come ha affrontato la crisi pandemica e come ne sta uscendo ce lo rivela lei stessa.

Lo stato di salute dell’editoria in Germania dopo due anni di pandemia

3 case editrici su 4 hanno sofferto degli effetti della pandemia e del calo delle vendite, in particolare, quelle più piccole. Mentre per i grandi editori, nel frattempo, si può osservare una ripresa, per gli editori indipendenti il trend è ancora negativo. L’annullamento delle fiere del libro, delle presentazioni di libri e degli eventi letterari in generale ha pesantemente influito sul calo di vendite.

Vero è, che l'industria dell'editoria tedesca affronta sin dal 2012 cambiamenti strutturali, con un calo di acquirenti di libri di 8 milioni di unità. La pandemia si è sovrapposta quindi a una situazione che già non era ideale.

Tuttavia, all’inizio della pandemia la domanda di libri è cresciuta del 25%. Siccome le librerie erano chiuse, a causa del lockdown, si è registrato un aumento del loro commercio online, che è cresciuto del 27%. Molti di noi, infatti, hanno deciso di sostenere durante il lockdown i negozi di quartiere o che maggiormente rispondevano alle esigenze personali, attraverso l'acquisto online, appunto. Gli appassionati di lettura si sono rivolti così all’offerta virtuale della loro libreria di fiducia.

Un aumento è stato registrato anche nella vendita di abbonamenti di e-book e audiolibri e di libri per bambini, mentre è calata drasticamente quella delle guide turistiche, per ovvie ragioni.

Librerie italiane in Germania

Junge Frau schaut auf Buch auf Italienisch

Leggere in italiano in Germania

A Berlino ci sono diverse librerie specializzate. La prima in ordine cronologico è la “Dante Connection”, nel quartiere di Kreuzberg dove si trovano narrativa e saggistica italiane sia in lingua italiana che in traduzione tedesca. Molto conosciuta è anche la libreria “MondoLibro”, nel quartiere di Mitte, che vende libri in italiano, ma anche in portoghese. Monaco di Baviera ospita dal 1990 la libreria “ItalLIBRI”, la cui offerta si trova anche online. A Düsseldorf, si possono acquistare libri in diverse lingue, tra le quali anche l’italiano, nella libreria “Bibliomagia”, specializzata in libri per bambini.

Ci sono poi librerie virtuali, per esempio, la libreria “Il Badalisc”, il cui focus è sulla letteratura per l’infanzia e per adolescenti in lingua italiana, oppure la libreria “Italiano Bello”, specializzata invece in testi per l’apprendimento dell’italiano.

Tornando a Berlino, la libreria “Dussmann, das Kulturkaufhaus” ha un’intera parete con libri in italiano.

Libri italiani in prestito

Qualora si preferisse prendere in prestito i libri, invece che acquistarli, nulla di più semplice. Basta rivolgersi alle biblioteche degli Istituti Italiani di Cultura, alle Associazioni culturali italo-tedesche, a quelle dei dipartimenti di Italianistica delle università. Si può anche ricorrere al cosiddetto Book swapping, lo scambio di libri. L’associazione “Italia Altrove” di Düsseldorf, per esempio, lo organizza regolarmente per i suoi soci. L’evento si chiama “Libera i libri” e il prossimo appuntamento è fissato per il 27 marzo.

Case editrici italiane in Germania

Da qualche anno esiste a Berlino RAUM Italic/SPAZIO Corsivo, una casa editrice specializzata in libri illustrati per bambini e adulti. Ha sede, invece a Francoforte sul Meno, la Zambon editore, specializzata nella pubblicazione di saggi politici. La Launenweber Verlag di Colonia, la nonsolo Verlag di Friburgo, la Edition-Converso di Bad Herrenalb, la Folio Verlag di Vienna e Bolzano sono case editrici che pubblicano libri italiani in tedesco. La Edition Bilibri, con sede a Monaco di Baviera, pubblica testi bilingue per bambini.

Verlag Klaus Wagenbach

La casa editrice berlinese Klaus Wagenbach ha l’enorme merito di aver portato la letteratura contemporanea italiana in Germania, grazie all’impegno e alla passione sfrenata per la cultura italiana del suo fondatore, Klaus Wagenbach, morto lo scorso dicembre, a 91 anni. Fondata nel 1964, ha fatto, sin dall’inizio, della letteratura italiana il suo cuore pulsante. In occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, che ricorre il prossimo 5 marzo, sono usciti per i tipi di Wagenbach, proprio la scorsa settimana, ben tre libri dell’ e sull’autore: “Rom, Rom”, “Teorema, oder die nackten Füße” e “Pier Paolo Pasolini in persona”. Un omaggio all’autore, ma anche alla letteratura italiana.