Italia premiata ma divisa

Ascolta l'intervista a John Hooper

COSMO Radio Colonia - Beitrag 21.12.2021 06:09 Min. Verfügbar bis 21.12.2022 COSMO


Download Podcast

Italia premiata ma divisa

di Cristina Giordano e Luciana Caglioti

L’Economist premia l’Italia paese dell’anno: il corrispondente da Roma John Hooper ci spiega le ragioni di questo successo. Ma l’Italia resta un paese con profonde disuguaglianze, come ricorda il sociologo Marco Revelli.

Italienischer Premierminister Mario Draghi

Il presidente del Consiglio Mario Draghi

L’Italia è il paese dell’anno 2021 secondo “The Economist”. Ma perché? Il settimanale britannico sottolinea di non aver considerato le vittorie sportive e nemmeno il podio all’Eurovision Song Contest. Gli analisti della testata economica incoronano infatti l’Italia per i miglioramenti politici ed economici ottenuti in quest'ultimo anno grazie all’operato del presidente del Consiglio Mario Draghi.

Tra gli elementi del successo italiano, spiega ai nostri microfoni John Hooper, corrispondente per «The Economist» da Roma, c’è senz’altro la gestione della pandemia in quest’ultima fase, che porta l’Italia ad essere tra i paesi europei con la più alta copertura vaccinale.

Generalstrike in Italien, 16. Dezember 2021

Un momento della protesta il 16 dicembre 2021

John Hooper spiega inoltre a Radio Colonia che un fattore determinante è dato dall’allineamento dei partiti, capaci di mettere da parte le storiche divergenze per sostenere Draghi nel piano di riforme presentato dal suo governo, da realizzare con i fondi europei di Next Generation.

Ascolta l'intervista a Marco Revelli

COSMO Radio Colonia - Beitrag 21.12.2021 06:18 Min. Verfügbar bis 21.12.2022 COSMO


Download

Ma secondo il sociologo Marco Revelli il governo Draghi sarebbe orientato a salvaguardare i ceti medio-alti, però non farebbe abbastanza per sostenere le fasce di cittadini più in difficoltà in questa pandemia – spesso dimenticate, dice Revelli, dalle stesse riforme.

Tra chi ha sofferto di più il contraccolpo economico della pandemia, aggiunge il sociologo presidente della Commissione di indagine sull’Esclusione Sociale (Cies), ci sono i precari, i piccoli imprenditori, i lavoratori del settore manufatturiero – molti dei quali si sono uniti nella protesta e sono scesi in piazza in uno sciopero generale il 16 dicembre 2021.

Revelli critica in maniera particolare la proposta di riforma delle pensioni in Italia, va detto tuttavia che anche in Germania l'età pensionabile dal 2012 è stata aumentata gradualmente da 65 a 67 anni.

Stand: 21.12.2021, 18:20