Live hören
Jetzt läuft: Strange von Celeste

Il muro salariale

Ascolta l'intervista a Cristina Giordano

COSMO Radio Colonia - Beitrag 02.10.2019 05:26 Min. Verfügbar bis 01.10.2020 COSMO

Download Podcast

Il muro salariale

di Cristina Giordano

A trent’anni dalla riunificazione tedesca la Germania resta ancora divisa, soprattutto dal punto di vista economico. A confermarlo sono i risultati di uno studio: stessa qualifica, stesse mansioni, ma a Est i lavoratori guadagnano meno.

Symbolbild Ost - West Deutschland

Secondo i dati analizzati dall’Hans-Böckler-Stiftung, nelle regioni a Est gli stipendi sono il 16,9% più bassi che a Ovest. Il motivo principale sta nel fatto che, accanto a uno sviluppo economico disomogeneo, le aziende dei « neue Bundesländer» spesso non sono legate ai contratti di categoria (45% a Est contro il 56% a Ovest).

Questo porta gli stipendi ad essere tendenzialmente più bassi. Senza contare che in Sassonia, Turingia o Sachsen-Anhalt non sono presenti i colossi industriali che invece si trovano in Baden-Württemberg o nel Nordreno-Vestfalia, e le piccole-medie imprese offrono generalmente paghe più contenute.

La differenza Est-Ovest in Germania ricorda in qualche modo il divario Nord-Sud Italia. È un confronto fattibile? Per certi versi sì. Come spiega Giovanni de Ghantuz Cubbe, dottorando di Teoria politica alla Technische Universität di Dresda : «Sono entrambe due linee di conflitto subnazionali che dividono il paese in due. In Italia è molto più forte la divisione socio-economica, in Germania abbiamo una divisione socio-economica che si affianca a una divisione identitaria e politica».

Questo spiega anche perché il partito di estrema destra Afd faccia tanta presa su queste regioni tedesco-orientali, conquistando qui alti livelli di consenso elettorale, grazie a slogan populisti che individuano nei migranti e negli stranieri in genere l’origine di tutti i mali e la principale ragione del dislivello con l'Ovest.

Stand: 02.10.2019, 18:34