Live hören
Jetzt läuft: Burning Hills von Ronda

Democrazia a colpi di click

Democrazia a colpi di click

di Giulio Galoppo e Filippo Proietti

La base 5 Stelle ha votato online contro il processo a Salvini per il caso Diciotti: ma quali implicazioni comporta la democrazia diretta che tanto piace al Movimento?

Laptop

Il voto della base contro un processo al ministro dell'Interno Salvini è stato confermato oggi (19.02.2019) anche dalla giunta per le immunità del Senato. Ma proprio dalla base del Movimento 5 Stelle arrivano le critiche più accese alla Piattaforma Rousseau, utilizzata per le votazioni online, che presenta problemi tecnici e di trasparenza. Questa volta il sistema è andato in tilt per la presenza di troppi utenti nello stesso momento. Chi è riuscito a votare, dice, non sempre ha ricevuto una notifica. Inoltre, non c'è trasparenza nemmeno sulla gestione dei versamenti mensili che i parlamentari e senatori pentastellati sono obbligati a fare all'Associazione Rousseau, denuncia la senatrice Elena Fattori. Giulio Galoppo riassume il dibattito.

Il dibattito sulla piattaforma Rousseau

COSMO Radio Colonia - Beitrag | 19.02.2019 | 01:48 Min.

Download

Filippo Proietti ha inoltre parlato con Carlo Altomonte, professore del dipartimento di scienze sociali e politiche all'Università Bocconi di Milano, dell'anomalia di un partito al governo che rimanda le decisioni complesse alla base. Altomonte sottolinea come alla base della democrazia rappresentativa ci sia l'idea di eleggere qualcuno che approfondisca questioni complesse, per poi decidere. Lasciare alla base scelte di questo tipo può portare a storture, perché la democrazia rappresentativa è un valore che va tutelato, sottolinea Altomonte. Basti pensare al caso Brexit, secondo lui emblematico in questo senso.

Ascolta l'intervista a Carlo Altomonte in cima a questa pagina.

Stand: 19.02.2019, 18:30