viaggi

Nuove regole per chi viaggia in Italia

Stand: 15.12.2021, 18:32 Uhr

di Vincenzo Savignano e Francesco Marzano

"Vogliamo avvicinarci al Natale più preparati e sicuri", ha sottolineato il presidente del Consiglio, Mario Draghi. Da domani nuove regole per i vaggiatori provenienti dall'Ue: test anche per vaccinati e guariti. La giornalista del Corriere della Sera Fiorenza Sarzanini ci ha spiegato nel dettaglio i nuovi provvedimenti.

Ascolta l'intervista a Fiorenza Sarzanini

COSMO Radio Colonia - Beitrag 15.12.2021 05:04 Min. Verfügbar bis 15.12.2022 COSMO


Download

L'arrivo dell'inverno e la variante Omicron fanno paura e inducono alla massima prudenza. Il premier Draghi si conferma come il capo di governo europeo che ha gestito con maggior rigore la pandemia negli ultimi mesi. Ecco quindi un nuovo decreto che impone nuove misure per tutti i vaggiatori provenienti da paesi dell'Unione Europea che entrano in Italia. Quindi anche per chi arriva dalla Germania. Fino al 31 gennaio dovranno presentare un test che attesta la negatività al Covid a prescindere dal proprio status vaccinale.

Nel decreto spiega Fiorenza Sarzanini "il cambio più evidente riguarda i viaggiatori che arrivano dall'Unione europea , l'Italia ha deciso di dividerli tra vaccinati e non vaccinati. Chi non è vaccinato dovrà fare il tampone prima di entrare in Italia e poi dovrà sottoporsi ad un isolamento fiduciario di 5 giorni". Per i vaccinati o guariti non è previsto l'isolamento ma dovranno comunque sottoporsi a un tampone prima dell'ingresso in Italia: molecolare (valido 48 ore), oppure un test antigenico (valido 24 ore).

La Commissione europea ha appreso con sorpresa questo obbligo di tampone in entrata in Italia, deciso in autonomia a prescindere dalla norme europee del green pass. Il premier Draghi, dal canto suo ha spiegato alla Camera che: "Da noi i contagi con Omicron sono meno dello 0,2%, in altri paesi la variante è molto diffusa, per cui si è pensato di attuare la stessa pratica che si usa oggi per i visitatori che provengono dal Regno Unito: il tampone. Non credo ci sia molto da riflettere su questo". Il 16 e il 17 dicembre è in programma a Bruxelles il Consiglio Europeo dove si affronterà anche la questione dell'obbligo di tampone introdotto dall'Italia. Le nuove norme sono valide fino al 31 gennaio 2022.