Live hören
Jetzt läuft: Sticks n Tones von Wanlov the Kubolor

Italia: meno viaggi per le feste

Reisenden mit Trolleys

Italia: meno viaggi per le feste

di Cristina Giordano e Filippo Proietti

Prolungate fino al 10 gennaio le attuali misure in Germania, ma durante le festività sono previste eccezioni. In Italia è invece scontro tra governo e regioni sul decreto approvato e che prevede, durante le feste, divieti di spostamenti tra comuni e tra regioni.

I contagi in Germania

Il livello delle nuove infezioni sembra essersi stabilizzato in Germania. Ma secondo il Robert Koch Institut è un numero ancora troppo alto. I dati comunicati oggi indicano 22.046 nuovi casi positivi di Covid-19 e 487 sono i decessi registrati. In Germania si tratta del secondo picco più alto di morti dall’inizio della pandemia. Circa 4000 i pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Secondo il Robert Koch Institut le misure di contenimento della pandemia starebbero dando i primi risultati, ma è ancora presto per parlare di inversione di tendenza - così Lothar Wieler, presidente del RKI. Si osserva con grande preoccupazione soprattutto il contagio tra i cittadini più anziani e i residenti nelle case di riposo, ha detto Wieler, sottolineando che la maggior parte delle morti colpisce proprio i pazienti ultra 70enni.

Cautela del governo

Ieri (2 dicembre) la cancelliera Angela Merkel, in accordo con i Länder, ha annunciato che le attuali misure di lockdown parziale (che prevedono la chiusura di ristoranti, teatri, cinema e musei) saranno estese fino al 10 gennaio, nei giorni festive sono previste delle eccezioni alle regole. L’obiettivo è portare il livello massimo di infezioni a 50 ogni 100.000 abitanti nell'arco di una settimana, livelli da cui siamo, per ora, molto distanti.

Intanto il Baden Württemberg annuncia una nuova stretta alle regole di contenimento pandemico e introduce il coprifuoco notturno per le zone in cui vengono registrate più di  200 nuove infezioni ogni 100.000 abitanti.

Italia: scontro tra governo e regioni

Ed è scontro tra governo e regioni in Italia sul decreto legge approvato ieri sera dall'esecutivo (2 dicembre). Il dl vieta gli spostamenti tra comuni tra il 25 e 26 dicembre e il primo gennaio 2021. Vietato inoltre viaggiare tra le regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio.

La Conferenza delle regioni ha reagito con freddezza alle misure del governo. Secondo i governatori il decreto è stato approvato senza un preventivo confronto tra le regioni.

Quest'ultimo decreto legge allunga tra l'altro la validità dei Dpcm (Decreti del presidente del Consiglio dei Ministri) portandola da 30 a 50 giorni. Il prossimo Dpcm del presidente del consiglio Giuseppe Conte sulle misure anti-Covid sarà firmato questa sera, entrerà in vigore da domani, e grazie a questa nuova validità, coprirà l'intero periodo delle feste natalizie.

Stand: 03.12.2020, 18:25