Live hören
Jetzt läuft: I Choose You von Yemi Alade feat. Dadju

Vaccino, scuole e ferie di Natale

Masken werden in einer Schulklasse getragen

Vaccino, scuole e ferie di Natale

di Francesco Marzano

Il Nordreno-Vestfalia vuole anticipare le ferie scolastiche di Natale, mentre circa 300.000 scolari e 30.000 insegnanti sono in quarantena. La Commissione europea formalizza un accordo per l'acquisto del vaccino sviluppato da BioNtech e Pfizer.

Il vaccino anti-Covid

La Commissione UE si è accordata formalmente con le case farmaceutiche Biontech e Pfizer sulla cifra di 300 Milioni di dosi del promettente vaccino da loro sviluppato contro il coronavirus. Secondo l'accordo il vaccino, una volta approvato, verrà distribuito ai paesi europei in base alla loro popolazione. La Germania può ambire a circa 57 milioni di dosi, anche se il ministro della Salute Jens Spahn ne vorrebbe 100 milioni.

Un 11 novembre in sordina

Per via del Coronavirus i carnevalisti del Nordreno-Vestfalia hanno dovuto rinunciare oggi, 11 novembre, alla consueta apertura ufficiale del Carnevale. La sindaca di Colonia, Henriette Reker, si è detta soddisfatta dell'andamento della giornata fino al pomeriggio, trascorsa come un normale giorno lavorativo.

Scuole in quarantena

Nelle scuole tedesche sarebbero circa 300 mila gli allievi in quarantena, in netto aumento rispetto a fine settembre, quando ancora erano 50 mila. Sale anche il numero dei docenti in quarantena: circa 30 mila.

E a proposito di giovani, la ministra della Famiglia Franziska Giffey, SPD, ha oggi (11.11.20) chiesto di non generalizzare, come già successo, quando si accusano ingiustamente tutti i giovani di non contribuire alla prevenzione dal virus.

Vacanze di Natale

Intanto si discute della proposta di allungare le ferie invernali per permettere di distribuire nel tempo le visite ai parenti per Natale. "Una buona idea", secondo il Ministro-presidente del Nordreno-Vestfalia, Armin Laschet, CDU. E in prima serata la ministra dell'Istruzione regionale, Yvonne Gebauer (FDP), ha annunciato di voler anticipare le ferie scolastiche al 21 dicembre.

Deutscher Pflegetag

Gli ospiti delle case di riposo e di cura non dovrebbero rinunciare alle visite dei propri cari, come successo per il lockdown in primavera: lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in un videomessaggio in occasione dell'apertura del "Deutscher Pflegetag", dedicato al settore dell'assistenza. Merkel ha anche ringraziato tutto il personale medico, infermieristico e paramedico per il lavoro svolto durante la pandemia.

La situazione in Italia

Se in Germania si sfiorano le 18.500 nuove infezioni nelle ultime 24 ore, in Italia il bollettino dell'11 novembre è di quasi 33 mila nuovi casi, in calo di 2.000 unità rispetto a ieri.

E la mappa delle zone rosse, arancioni e gialle è di nuovo cambiata. Da oggi (11.11.20) sono arancioni, quindi in situazione critica, anche Abruzzo, Basilicata, Toscana, Liguria e Umbria - oltre a Puglia e Sicilia, che già lo erano. Zone rosse sono al momento Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta e Calabria, alle quali si aggiunge anche la Provincia autonoma di Bolzano.

E mentre i sindaci di città come Varese e Monza lanciano l'allarme, avvertendo che i loro ospedali sono al limite del collasso, si avvicina il weekend decisivo per tirare le somme dell'andamento del virus e decidere un eventuale lockdown nazionale.

Stand: 11.11.2020, 18:41