Live hören
Jetzt läuft: Wafu von Pongo

Coronavirus: aggiornamento dei provvedimenti in Germania

Ein junger Mann und eine junge Frau tragen Schutzmasken

Coronavirus: aggiornamento dei provvedimenti in Germania

di Luciana Caglioti e Giulio Galoppo

La Germania registra 1507 contagi in un solo giorno. La tendenza degli ultimi giorni si conferma. La politica reagisce con un incontro tra Angela Merkel e i governatori dei Länder tedeschi, alla ricerca di nuovi provvedimenti anti contagio.

Aumento dei contagi e provvedimenti a livello federale

I nuovi contagi in Germania nelle ultime 24 ore sono stati di 1.507. Oggi si è svolta una videoconferenza tra la cancelliera Angela Merkel e i governatori dei Länder per coordinare a livello federale le misure anti contagio. La novità è una multa minima di 50 euro in tutta la Germania per chi venga sorpreso senza mascherina dove è obbligatoria: in un negozio o sui mezzi pubblici. Solo la Sassonia-Anhalt è contraria.

Test e quarantena

Il 15 settembre terminano i test gratuiti per chi proviene da zone non a rischio. Angela Merkel ha sottolineato, infatti, come la percentuale di contagi tra chi rientra da queste aree sia davvero minima.

La Baviera vuole invece continuare a fare test gratuiti almeno fino al primo di ottobre. Secondo il governatore del Land, Markus Söder, CDU, si tratta infatti di una misura efficace. Chi torna da una zona a rischio è obbligato ora alla quarantena per 14 giorni, ma può fare un test appena atterrato all'aeroporto. Dal 15 settembre invece dovrà fare comunque 5 giorni di quarantena e solo allora potrà fare un test - ma a sue spese.

Regolamentazione relativa a feste private

Sulla proposta di limitare il numero di persone alle feste private i Länder non hanno trovato un accordo. La governatrice socialdemocratica del Meclemburgo Pomerania Occidentale, Manuela Schwesig, non ritiene necessario fissare un limite a livello federale e propone, invece, decisioni legata alla situazione di ogni singolo Land.

A scuola

Sono più di 100 le scuole chiuse per casi di positività al Coronavirus - ad oggi circa 350 insegnanti e 6mila studenti sono in quarantena, poiché il numero di contagi nelle classi è in continua crescita ed è stimato attorno a 500 infetti. Per migliorare le possibilità di apprendimento e comunicazione digitali negli istituti il governo federale sosterrà i Länder con materiale didattico per 500 milioni di euro.

Mercatini natalizi

La città di Colonia ha deciso di rinunciare quest'anno al mercatino di Natale in piazza del Duomo per evitare che si formino troppi assembramenti. Ogni anno circa 6 milioni di persone, provenienti anche dall'estero, visitano il mercatino di Roncalli Platz. Sarebbe, infatti, molto difficile attenersi alle misure anti-Corona ai mercatini, dove si beve il vin brulè e, dicono i virologi, la mascherina viene tolta in uno spazio dove è impossibile rispettare il distanziamento sociale.

Divieto di manifestazioni a Berlino

Le autorità di Berlino hanno vietato diverse manifestazioni contro le misure per contenere la pandemia, previste per il fine settimana. La decisione è stata motivata dal fatto che è prevedibile che durante queste proteste non vengano osservate le misure anticovid, come già successo all'inizio di agosto.

Cassa integrazione

Vi ricordiamo che tra i vari provvedimenti decisi negli ultimi giorni c'è anche quello relativo al prolungamento del periodo di Kurzarbeit, di cassa integrazione, fino a due anni, cioè fino alla fine del 2021.

Stand: 27.08.2020, 18:45